C'era anche lei a festeggiare la Stanley Cup vinta a Boston contro i Bruins: lei è Laila Anderson una ragazzina di 11 anni affetta da HLH, una rara malattia che riduce il sistema immunitario: un disturbo così strano che solo 15 persone al mondo ne soffrono. Laila però non si è data per vinta, ha lottato e dopo 4 mesi di ospedale è riuscita di nuovo a presentarsi al palazzetto per tifare i suoi Blues. La squadra l'ha subito adottata e ne ha reso molto più di una semplice mascotte.

Laila ha ricevuto un permesso speciale dal suo medico per recarsi nel Massachusetts e incoraggiare la sua squadra al TD Garden. La reazione dell'11enne quando sua madre le ha dato il permesso ha fatto il giro del mondo sui social network.

NHL
I St. Louis Blues vincono la loro prima Stanley Cup: battuti 4-1 i Boston Bruins in gara-7
13/06/2019 A 05:20

E anche l'esultanza al momento della vittoria non poteva essere da meno.

NHL
I St. Louis Blues vincono la loro prima Stanley Cup: battuti 4-1 i Boston Bruins in gara-7
13/06/2019 A 05:20
Hockey su Ghiaccio
Hockey ghiaccio, rinviati al 2021 i tornei di qualificazione olimpica
06/05/2020 A 20:09