In molti la ricorderanno soprattutto per la sua partecipazione allo show tv britannico Top Gear nel 2016, ma Sabine Schmitz era soprattutto un grande pilota: conosciuta come "regina del Nürburgring", è deceduta all'età di 51 anni.
Sabine è l'unica donna ad aver vinto la 24 ore del Nürburgring, nel 1996 insieme a Johannes Scheid ed Hans Widmann, al volante della leggendaria BMW M3 "Eifelblitz", e l'anno successivo in equipaggio con lo stesso Scheid, Peter Zakowski e Hans-Jurgen Tiemann. Nel 1998, sempre insieme a Scheid, fu anche la prima donna a conquistare il titolo del VLN.
Ford-BringOnTomorrow
Il casco Ford che è destinato a rivoluzionare il mondo dello sport
17/01/2022 A 12:55

La malattia

L'avversario più difficile da sconfiggere per la Schmitz è stato una forma rara di tumore, che si è dimostrato estremamente ostinato. Tanti gli interventi, altrettante le ricadute: "Mi perseguita, non appena è andato via, è tornato. Ora sto cercando di trovare una soluzione. Ma è difficile". Purtroppo Sabine ora ha perso la sua battaglia.

Daytona 500, pilota lascia la corsa per mangiare da McDonalds

Motorsports
Valentino Rossi guiderà l'Audi al GT World Challenge Europe
13/01/2022 A 14:10
Motorsports
Rossi in quarantena fiduciaria, niente 12 Ore del Golfo
05/01/2022 A 15:49