La Cucine Lube Civitanova ha conquistato la Coppa Italia, superando in finale la Sir Safety Perugia per 3-1 (25-17, 18-25, 25-17, 25-17): è la settima volta per la squadra marchigiana che sale così a quota 23 trofei complessivi nella propria storia. Un grande successo per la squadra di Ferdinando De Giorgi, con la prestazione super di Robertlandy Simon - MVP della finale - che piazza 8 muri nel match (sui 14 di squadra).

La cronaca

Pallavolo
Nations League a “bolla” prima delle Olimpiadi, c’è l'Italia
26/01/2021 A 17:16
La Lube mette pressione all’avversaria grazie alla su battuta e al gran lavoro del muro, che piazza tre blocchi vincenti consecutivi con Simon (due volte) e Rychlicki. Anche De Cecco sfrutta l'azione del muro, potendo impostare i contrattacchi che valgono l'allungo decisivo nel primo set. Due ace di Leal chiudono la contesa per un 25-17 senza storia. Nel secondo set, Perugia rientra in partita grazie a Plotnytskyi e Leon, con gli umbri che vanno sul 10-15. I marchigiani cercano la rimonta, ma i muri di Simon non bastano, e Ter Horst chiude con il punteggio di 18-25.
Grande equilibrio nel terzo set e ci pensa Leal a sbilanciare la contesa in favore dei marchigiani. La Lube torna incisiva con i muri, ben cinque consecutivi, con Simon e lo stesso Leal che non lasciano scampo ai rivali: 25-17 maturato in pochissimo tempo. Perugia non vuole chiudere qui e ci prova con Atanasijevic, ma la Lube continua a giocare senza sbavature: molto precisa e concentrata, con i marchigiani che piazzano il primo break con Leal. Ter Horst e Plotnytskyi provano a non far affondare gli umbri, ma Juantorena e Simon allungano ancora. Altro break e Kamil Rychlicki piazza il 13-5 che chiude ogni discorso. Il set si concluderà 25-17 che vale il titolo alla Lube Civitanova.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar, Marchisio, Juantorena 12, Balaso (L), Leal 17, Larizza (L) n.e., Rychlicki 15, Diamantini n.e., Simon 17, De Cecco, Anzani 2, Falaschi n.e., Hadrava, Yant 2. All. De Giorgi
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Piccinelli, Ricci n.e., Vernon-Evans, Travica, Ter Horst 9, Sossenheimer n.e., Biglino n.e., Leon 21, Zimmermann, Solé 8, Russo 7, Colaci (L), Atanasijevic 3, Plotnytskyi 8. All. Heynen
ARBITRI: Cesare e Boris
PARZIALI: 25-17 (27’), 18-25 (25’), 25-17 (23’), 25-17 (25’)

Il volley nel dettaglio: regole base, ruoli in campo e sistemi offensivi più usati

Pallavolo
Paola Egonu vicina al Fenerbahce? Offerta da 1 milione di euro
12/01/2021 A 13:20
Tokyo 2020
Zaytsev: "Le Olimpiadi rinviate sono un'opportunità"
11/12/2020 A 14:21