Si colora d’azzurro la città di Minsk. Dopo la meravigliosa 3a posizione di Matteo Rizzo nel singolo maschile, Charlène Guignard-Marco Fabbri hanno conquistato la medaglia di bronzo nella danza sul ghiaccio, ultimo atto dei Campionati Europei di pattinaggio di figura andati in scena nella capitale bielorussa.

Che bronzo per Guignard-Fabbri

Europei
Zagitova ko nel singolo femminile: a Minsk vince Sofia Samodurova
25/01/2019 A 20:54

I danzatori allenati da Barbara Fusar Poli sono stati protagonisti dell’ennesima meravigliosa prova della stagione. Con una leggerezza sul ghiaccio e una profondità dei fili con pochi rivali, gli atleti delle Fiamme Azzurre hanno raccolto il massimo dei livelli tutti gli elementi del programma: dalla velocissima serie di twizzles, alla sequenza di passi su un piede in parallelo, passando per i sollevamenti (di particolare caratura il rotational lift con uscita scivolata) e la circular step. Charlène e Marco hanno trasformato la Minsk Arena nel set del film “La la land”, coronando nel migliore dei modi una stagione incredibile, dove hanno preso con coscienza un’eredità pesantissima come quella di Anna Cappellini-Luca Lanotte, eredità che paradossalmente li ha liberati, spingendoli a realizzare quel salto di qualità che era già nell’aria da tempo. Con il nuovo primato personale nel segmento di 120.79 (65.61, 55.18) gli azzurri hanno sfiorato i 200 punti (loro prossimo traguardo per i Mondiali di Saitama), guadagnando il gradino più basso del podio con 199.84.

Vincono Gabriella Papadakis-Guillaume Cizeron

Era facile pronosticare la vittoria dei francesi Gabriella Papadakis-Guillaume Cizeron, meno scontato calcolare le grandissime emozioni che hanno regalato a tutti gli spettatori presenti all’Arena di Minsk. I vicecampioni olimpici, con un programma moderno, delicato e sensuale allo stesso tempo, interpretato sulle musiche di “Duet” e “Sunday Afternoon” di Rachael Yamagata, hanno fatto impazzire tutti snocciolando con un’eleganza sopraffina tutti gli elementi pianificati, chiamati di livello 4 e valutati con un plebiscito di +4 e +5. I francesi sono stati gli unici a superare quota 70 sul fronte tecnico, ricevendo una valutazione nel segmento di 133.19 punti (74.06, 59.13), totalizzando l’altissimo punteggio di 217.98, nuovo record del mondo.

A Stepanova-Bukin la medaglia d’argento

La medaglia d’argento è stata conquistata con merito dai russi Alexandra Stepanova-Ivan Bukin che hanno ribaltato le aspettative della vigilia, registrando una performance impeccabile anche nel secondo segmento di gara, pattinato con precisione ed energia valutato con il nuovo personale di 125.04 (68.51, 56.53) per 206.41, superando in concorrenza interna Victoria Sinitsina-Nikita Katsalapov, inchiodati al quarto posto (193.95) nonostante il terzo libero della giornata, a causa soprattutto della rovinosa caduta nei twizzles durante la rhythm dance.

Ottima 14a posizione infine per la seconda coppia azzurra formata da Jasmine Tessari e Francesco Fioretti che, con il miglior libero della stagione, hanno dimostrato una grandissima crescita confezionando l’undicesima posizione nel segmento ottenendo 99.82 (56.17, 43.65) e 162.94 punti totali.

Europei
Guignard-Fabbri chiudono al 4° posto! Che sorpresa: niente titolo per Papadakis-Cizaron
25/01/2020 A 17:55
Pattinaggio di figura
Charlène Guignard e Marco Fabbri conquistano uno splendido 2° posto agli Skate America
21/10/2018 A 21:30