Come si costruisce una ripartenza nello sport e soprattutto nella boxe? La risposta a Anthony Joshua intervenuto all’evento organizzato da UnderArmour "Storm Throug". AJ tornerà presto sul ring ma, ovviamente, prima di farlo c’è un percorso da costruire che parte dall’allenamento.
Come mi sto allenando? La mia è una ricostruzione, si parte con un approccio il più mentale possibile, ora il mio allenamento è sulla testa. Poi arriva la parte fisica
Due concetti chiave nell’intervento di Joshua, ricostruzione e mente. L’ultima volta che Anthony Joshua è salito sul ring, al mondiale dei massimi, è stata una sconfitta contro Oleksandr Usyk (si parla di remake del match nei primi mesi del 2022).
Pugilato
Anthony Joshua si dà al rap davanti alla folla a Dubai
07/01/2022 A 10:25
"Perdere non è accettabile, capita ma non può essere accettato. È bello mostrare le vittorie ma a volte bisogna considerare che esistono anche le sconfitte. Vincere e perdere, un binomio che fa parte del mio DNA, mi forma e mi permette di non perdere più nel futuro"
E come funziona questo "recovery process"?
"Prima la parte mentale e poi l’approccio fisico. Io sono un atleta, ci sarà sempre la parte fisica anche quando sono in periodo di scarico. Si parla di stretching, camminate, pedalate, nuotate. Riprendere piano all’allenamento, che è comunque parte della mia vita"
Quali possono essere allora le attività a supporto della boxe? Correre come Rocky Balboa…?
"Sì, correre! Penso che integri l’allenamento della boxe, in palestra facciamo cardio sì ma poi andiamo subito sulle macchine per i nostri muscoli. Correre ci serve, anche solo per avere fiato e star bene, quindi io lo integro"

Best Olympics moments : Anthony Joshua - la strada che lo portò all'oro olimpico

Pugilato
Maurizio Stecca è guarito dal Covid: "Ho vinto il match della mia vita"
27/12/2021 A 13:00
Pugilato
L'AIBA diventa IBA dopo che il congresso straordinario approva una serie di radicali riforme
18/12/2021 A 17:01