Franco Smith alla vigilia di Italia-Galles torna sulle dichiarazioni rilasciate in occasione della partita precedente contro l'Irlanda, per spiegare meglio il concetto degli "otto anni".
"I ragazzi hanno 20 anni, nei prossimi 8 anni giocano quasi 60 partite per l'Italia: se ogni partita prendono esperienza, quanto diventeranno bravi? Se arrivi fino a 34-35 anni, puoi disputare 3 Coppe del Mondo".
"Nei 23 ci saranno quindi 10-15 giocatori con 50 caps dopo la prossima coppa del Mondo, intanto possiamo sviluppare tanti altri giocatori che possano giocare per la Nazionale il prima possibile".
Sei Nazioni
Sei Nazioni femminile: Italia-Inghilterra 3-67, gli highlights
IERI A 15:12
"Ruolo dei giornalisti? Noi ci mettiamo già abbastanza pressione da soli, dall'interno. Tutto vogliono il "prodotto finale", ma non è facile: per arrivarci bisogna lavorare duramente".
"Progressi? Più cinici nel nostro gioco, evitando "soft moments": noi giochiamo per vincere e lo abbiamo mostrato, ma durante la nostra partita ci sono dei momenti deboli, gestiti un po' male. Tutte le squadre hanno questi momenti, ma noi dobbiamo minimizzare questi momenti e crescere in questi frangenti".
"Giovani? Ci stiamo già lavorando, sia dentro la Nazionale che fuori. Per avere un gruppo performante abbiamo bisogno di competizione, sugli emergenti è di avere un gruppo per allargare il numero di giocatori internazionali che ha l’Italia. In futuro dovremo avere 100 giocatori internazionali, 50 a livello superiore e 50 emergenti".

Luca Bigi: "Siamo determinati"

"Siamo concentrati sugli obiettivi che ci siamo posti questa settimana, è stata una settimana dura, in cui siamo stati chiari con noi stessi: vogliamo mettere in campo, minuto dopo minuto quello che abbiamo preparato".

Sei Nazioni 2021, Italia-Irlanda 10-48: gli highlights

Sei Nazioni
L'Italia ci prova, ma l'Inghilterra è troppo forte: 67-3
IERI A 15:37
Sei Nazioni
SiXter Rugby, Day 2: Italia-Inghilterra apre il Sei Nazioni azzurro
09/04/2021 A 07:40