Cari amici appassionati dello sci alpino. Segnatevi bene questa data: sabato 25 gennaio 2020. Un giorno che entra di diritto nella storia dello sport italiano, non solo per quanto riguarda quelli invernali. L’Italia dello sci alpino infatti sta vivendo una vera e propria “Era d’oro”, non ha senso usare altri giri di parole. Il comparto femminile, poi, sta davvero segnando pagine eccezionali volta dopo volta. Oggi, addirittura, è arrivata una tripletta scintillante, storica, meravigliosa, che va a portare a quota sei i successi stagionali, con 17 podi complessivi. Elena Curtoni ha infatti vinto la seconda discesa di Bansko (Bulgaria) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino 2019-2020 precedendo di un soffio Marta Bassino e Federica Brignone in una vera e propria apoteosi azzurra. E pensare che mancava Sofia Goggia dopo la caduta di ieri…

Sofia Goggia che spavento! Caduta rovinosa in Discesa, ma per fortuna senza conseguenze

Anche in questa occasione la pista intitolata a Marc Girardelli ha proposto alle atlete una sorta di supergigante più filante piuttosto che una canonica discesa. A parte il primo e l’ultimo tratto, il settore centrale presentava curve strette e complicate che, come ieri, hanno fatto tutta la differenza. Chi ha preferito non rischiare ha pagato dazio con distacchi abissali, chi ha voluto rischiare, invece, ha potuto primeggiare.
Bansko
Shiffrin vince il SuperG, sesto successo stagionale per lei
26/01/2020 ALLE 09:32

Curtoni, prima vittoria in Coppa del Mondo e tripletta azzurra con Bassino e Brignone

Elena Curtoni ha sfruttato al meglio la sua chance e, dopo l’ottima prova di ieri, oggi si è davvero superata, andando a conquistare la prima vittoria in carriera (e il quarto podio) con una prestazione maiuscola. Impeccabile in ogni settore, chiude con il tempo di 1:29.31 distanziando per appena 10 centesimi Marta Bassino che ormai si sentiva in tasca la vittoria. La sciatrice di Borgo San Dalmazzo gestisce nei tratti veloci ma pennella nelle curve e si conferma ormai una certezza anche nelle prove veloci. Al terzo posto a 14 centesimi Federica Brignone che combina di tutto. Vola in avvio con un margine da record, quindi rischia di cadere, riesce a risollevarsi dalla neve in qualche modo, quindi torna a spingere nel migliore dei modi e centra un podio che rafforza la sua piazza d’onore nella classifica generale alle spalle della inafferrabile Mikaela Shiffrin che oggi non va oltre la quarta piazza a 35 centesimi. La statunitense appare sempre in ritardo di linea in vetta e non riesce a cambiare marcia nel modo giusto, fermandosi ai piedi del podio.

Bassino seconda in discesa, gara perfetta

Al quinto posto la sua connazionale Breezy Johnson a 47 centesimi, con una grande velocità che le permette di recuperare nel tratto finale, come la tedesca Kira Weidle che si ferma a 62. Settime e ottave le austriache Elisabeth Reisinger e Nina Ortlieb, rispettivamente a 65 e 82 centesimi dalla vetta, quindi none e decime le svizzere Corinne Suter e Lara Gut-Behrami a 1.02 e 1.21. Buon quattordicesimo posto per Laura Pirovano a 1.92, confermando quanto di buono fatto vedere ieri.

Brignone seconda in discesa, tre azzurre nelle prime cinque

Francesca Marsaglia si attesta attorno alla diciottesima posizione a 2.08, quindi è oltre la trentesima Nicol Delago che ripete sostanzialmente la gara di ieri. Ottima in avvio nel tratto di scorrimento, quindi commette una serie di errori notevoli nel tratto difficile che la mandano a 4.22. Esce di scena, invece, Nadia Delago.
alessandro.passanti@oasport.i
Bansko
Shiffrin vince il SuperG di Bansko davanti a una splendida Marta Bassino
26/01/2020 ALLE 10:17
Bansko
Marta Bassino di nuovo sul podio: seconda nel SuperG dietro a Shiffrin
26/01/2020 ALLE 09:16