Sci Alpino

Elena Fanchini ha sconfitto il tumore: torna ad allenarsi con la squadra azzurra

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Elena Fanchini in gara a Lake Louise, 2017

Credit Foto Getty Images

DaDaniele Fantini
16/08/2018 A 18:51 | Aggiornato 16/08/2018 A 18:56
@d_fantini

La sciatrice azzurra Elena Fanchini ha superato il brutto male che si era manifestato in maniera violenta a fine dicembre: ora ha ripreso ad allenarsi con le compagne di squadra, pronta a tornare in pista già in occasione della prima gara della prossima stagione.

Sono trascorsi quasi 8 mesi da quando Elena Fanchini, colta da fortissimi dolori all'addome durante le vacanze natalizie, ricevette la terribile diagnosi di un brutto male che l'aveva colpita allo stomaco. Ma ora, dopo settimane di cure senza aver mai perso la speranza e, soprattutto, il sorriso, la sciatrice azzurra può dire di aver sconfitto la malattia ed è pronta a tornare ad allenarsi con la squadra in vista della prima uscita della stagione 2018-19, a Lake Louise. Parlando a "Il Giornale", Elena ha raccontato come ha vissuto e affrontato la malattia, uscendone poi vincitrice, un percorso di vita che le ha fatto ovviamente cambiare il suo punto di vista su molte cose.

Elena Fanchini

Credit Foto Getty Images

Sci Alpino

Muore a 54 anni Finn Christian Jagge, campione olimpico ad Albertville 1992 e avversario di Tomba

08/07/2020 A 16:28
Pensavo che rompersi in legamento di un ginocchio fosse una brutta cosa, ma ora ho capito che non è niente. Il fatto è che non ho mai pensato di essere malata, ho sempre sorriso e ho sempre creduto che sarei tornata a sciare, come avevo promesso a tutti appena i medici mi hanno detto quello che avevo. Conosco bene il mio corpo, so ascoltarlo, se sentirò che a dicembre non sarò in grado di gareggiare lascerò stare. Io comunque sono felice di essere tornata ad allenarmi con la squadra, le compagne mi hanno accolto con emozione. Ritrovarle è stato bellissimo, mi erano davvero mancate.

"La voglia di tornare in gara mi ha fatto vivere la malattia nel modo giusto: essere un'atleta aiuta a non arrendersi e a pensare positivo, fa la differenza. La testa conta tantissimo, e la parola 'tumore', che fa tanta paura, si deve e si può sconfiggere".

Sci Alpino

Niente rinvio: i Mondiali di sci alpino di Cortina restano nel 2021

02/07/2020 A 17:41
Sci Alpino

100 anni fa nasceva Zeno Colò: Poste Italiane gli dedica un francobollo

30/06/2020 A 09:34
Contenuti correlati
Sci Alpino
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo