Alexis Pinturault in rampa di lancio. Il grande favorito della vigilia per la conquista dell'oro nella combinata iridata di Cortina mette subito le cose in chiaro nella manche di Super G, chiusa al secondo posto dietro al sorprendente (ma sulla carta innocuo a fini del successo finale) James Crawford. Il canadese brucia tutti col pettorale 32 grazie a una strepitosa parte finale e partirà per primo nello slalom che assegnerà le medaglie (dalle 15.20). Il leader di Coppa del Mondo fa meglio di tutti i rivali di giornata: Marco Schwarz è quinto a 32 centesimi da lui, sesto Loic Meillard (+0.35), settimo Luca Aerni (+0.45).

Pinturault secondo nel SuperG di combinata

Mondiali
Shiffrin: "Cortina, grazie a te sono tornata a sorridere"
IERI A 20:15

Discreta manche di Riccardo Tonetti, il migliore degli azzurri, che si piazza decimo a 69 centesimi da Crawford. Tonno, quarto ad Are 2019, proverà a risalire cercando una medaglia, ma non sarà facile dovendo rincorrere tanti specialisti dei pali stretti. Opaco Christof Innerhofer (22eimo), mentre non è male l'esordio mondiale di Giovanni Franzoni (15esimo). In buona posizione dopo il Super G ci sono anche gli austriaci Vincent Kriechmayr (terzo) e Matthias Mayer (quarto), ma le loro speranze per il podio sono piuttosto ridotte. Già fuori dai giochi ex medagliati come Kjetil Jansrud (undicesimo a un secondo dalla vetta) e soprattutto Victor Muffat-Jeandet (addirittura 24esimo a due secondi dal migliore).

Crawford beffa Pinturault nel SuperG di combinata

Mondiali
Vinatzer: "Il sale non è la mia neve, sono contento lo stesso"
21/02/2021 A 13:42
Mondiali
Vinatzer troppo trattenuto: è quarto in slalom
21/02/2021 A 13:11