Non poteva succedere in maniera banale. Nella gara che per quattro edizioni è stata il regno di Mikaela Shiffrin, Katharina Liensberger decide di vincere alla maniera della statunitense: dominando. Uno slalom da marziana, quello dell'austriaca, che si prende l'oro a Cortina lasciando le avversarie a un giro di pista. L'unica a danzare con eleganza sulle due manche, a suo agio dove tutte le altre cercavano spazio, invano, per trovare il ritmo giusto. Sempre sul podio tra i rapid gates in stagione, mai sul gradino più alto in carriera: prima di oggi, nel giorno che più conta. La ciliegina sulla torta di un Mondiale già d'oro in parallelo e di bronzo in gigante: due indizi chiave che nei giorni scorsi avevano svelato come lei potesse davvero superare quei due fenomeni che le fanno compagnia sul podio. Alla sua destra, argento, una Petra Vlhova finalmente da corsa, seppur non al suo meglio. Alla sua sinistra proprio Shiffrin, che abdica con onore: bronzo, per la sua quarta medaglia in altrettante gare.

Liensberger sboccia in slalom: oro ai Mondiali, riguardala

La top 10 dello slalom

Mondiali
Shiffrin: "Cortina, grazie a te sono tornata a sorridere"
26/02/2021 A 20:15
1. Katharina LIENSBERGER (AUT) - 1:39.50
2. Petra VLHOVA (SVK) - +1.00
3. Mikaela SHIFFRIN (USA) - +1.98
4. Wendy HOLDENER (SUI) - +2.34
5. Andreja SLOKAR (SLO) - +2.67
6. Chiara MAIR (AUT) - +2.75
7. Kristin LYSDAHL (NOR) - +2.94
8. Camille RAST (SUI) - +2.09
9. Ana BUCIK (SLO) - +3.39
10. Asa ANDO (JAP) - +3.42
Una Shiffrin che non incanta, nè in mattinata nè nella manche decisiva. Imbrigliata anche lei nel tracciato, se non per quel gran finale che le permette di rimontare e lasciare ai piedi del podio Wendy Holdener. Quinta una clamorosa Andreja Slokar: la slovena azzecca la discesa che le fa mettere la testa fuori dal gruppone di metà classifica e si prende una top 5 incredibile con il secondo tempo di manche dietro all'inarrivabile Liensberger. Chiara Mair, Kristin Lysdahl, Camille Rast, Ana Bucik e una giubilante Asa Ando chiudono la lista delle prime dieci. Dove non ci sono italiane. La migliore è Irene Curtoni, 18esima, appena davanti a una Martina Peterlini in crescita e che promette bene per il finale di stagione, dove ci saranno ancora quattro slalom. Anita Gulli è 26esima, Federica Brignone era uscita già nella prima manche. Come Michelle Gisin, l'unica grande favorita assente in zona podio.

Petra Vlhova, Katharina Liensberger e Mikaela Shiffrin

Credit Foto Getty Images

Nell'ultima gara del calendario femminile in quel di Cortina, Liensberger certifica il suo momento trionfale e quello dell'Austria. Quinto oro per il Wunderteam, che a una prova dal termine vince il medagliere davanti a una Svizzera che stavolta marca zero. Anche Mikaela Shiffrin aggiorna qualche numero, come quasi sempre le capita. Questo bronzo è la sua medaglia numero 11 a livello iridato, le stesse conquistate in carriera dalla svedese Anja Paerson e la francese Marielle Goitschel, che al momento vantano un oro in più. Più in alto c'è solo la pioniera Christl Cranz, 15 podi e 12 vittorie negli anni '30. Il sole tramonta sulla penultima gara del Mondiale e si prepara allo slalom maschile di domenica, dove lo spettacolo per il podio è assicurato.

Rivivi lo slalom (contenuto premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Sci alpino

Cortina 2021 | Slalom donne (2a manche)

00:00:00

Replica
Mondiali
Vinatzer: "Il sale non è la mia neve, sono contento lo stesso"
21/02/2021 A 13:42
Mondiali
Vinatzer troppo trattenuto: è quarto in slalom
21/02/2021 A 13:11