Pace fatta, almeno a parole, tra Alexander Bolshunov (insieme alla federazione russa, che aveva difeso a spada tratta il leader di Coppa del Mondo per bocca di Elena Valbe) e Joni Maeki. L’uno, va ricordato, aveva attaccato fisicamente l’altro dopo schermaglie avvenute nello sprint al termine della staffetta di Lahti.
Questo il messaggio pubblicato anche sul sito della FIS: "A nome dell’Associazione sciistica russa, Alexander Bolshunov ed Elena Valbe esprimono le loro scuse per la reazione di Alexander contro Joni Maeki durante la staffetta maschile di Coppa del Mondo a Lahti, in Finlandia. Il risentimento non è parte dello spirito del team russo, e diamo forte valore al fair play in ogni suo aspetto. Alexander Bolshunov, quindi, si è scusato con Joni Maeki e una lettera ufficiale di scuse è stata spedita all’Associazione sciistica finlandese. Speriamo sinceramente che la dedizione e il duro lavoro degli atleti, le loro performance e la bellezza dello sci di fondo torneranno a essere oggetto di attenzione dei tanti fan in tutto il mondo".
Sci di Fondo
Pellegrino vede la Coppa di sprint: Bolshunov non va a Ulricehamn
02/02/2021 A 19:21
Dovrebbe essere dunque chiuso il capitolo che si era aperto domenica scorsa, con la squalifica dell’intero quartetto russo a causa dell’alterco tra Bolshunov e Maeki e con le successive reazioni estremamente piccate da una parte di mezzo mondo del fondo, dall’altra del team russo in difesa del vincitore del Tour de Ski.
In vista di Falun, dunque, animi rasserenati. E sempre di Falun parlando, tornerà anche l’Italia con 14 rappresentanti tra uomini e donne, all’interno dei quali spicca naturalmente il nome di Federico Pellegrino.

Bolshunov perde la testa! Colpo al rivale dopo la volata

Sci di Fondo
Battaglia di bastoncini tra le due fondiste durante lo sprint
22/03/2021 A 10:51