Termina al secondo turno l’ATP 250 di Nur-Sultan di Lorenzo Musetti. Il diciannovenne toscano deve salutare il Kazakistan dopo 2 ore e 49 minuti di lotta con il serbo Laslo Djere, numero 7 del seeding, vittorioso per 6-4 6-7(3) 6-4. Ai quarti lo attende uno tra il sudcoreano Soonwoo Kwon e il connazionale Dusan Lajovic, attesi sul centrale della capitale kazaka più tardi nel programma.

La cronaca del match

Comincia male il match per Musetti, che finisce subito per dover gestire un game ai vantaggi, nel quale perde la battuta. Spesso e volentieri sicuro con il dritto, Djere lascia poche chance, o meglio due, nello stesso gioco, il sesto, in cui salva due palle break. Eppure era stato lui stesso ad avere un’opportunità di raddoppiare il proprio vantaggio in questo senso, sul 2-0. Anche se l’azzurro non cede a livello mentale, il serbo riesce comunque a comandare con il colpo che più fa male e porta a casa il set per 6-4 in 52 minuti.
ATP, Nur-Sultan
Nur-Sultan, esordio vincente per Musetti: ora c'è Djere
21/09/2021 A 11:56
Il copione del parziale d’apertura si ripete nel secondo, con Musetti di nuovo a subire il break nel primo gioco. Subito ci sono un paio di chance di rientrare, senza esito positivo. Per il giocatore di Carrara la questione sembra difficile a risolversi, soprattutto per la solidità di Djere. Quest’ultimo, però, sul 5-4 viene abbandonato sia dalla prima che dal dritto; Musetti si avventa su di lui, per la prima volta gli strappa la battuta e, con notevole spiegamento del gioco che lo ha reso famoso in questo 2021, riesce a portare a casa un tie-break inizialmente incerto per 7-3.
Sembra il momento buono per l’italiano, rinfrancato, e invece così non è: il serbo riesce nuovamente a portargli via il servizio nel quarto game del set conclusivo. Ancora una volta, però, sul 5-3 Djere finisce tradito dal servizio e dalla voglia di non cedere di Musetti, va sotto 0-40, due punti li recupera, ma niente può sul terzo. Il toscano, però, viene completamente abbandonato dalla prima, ed è costretto ad annullare tre match point con la seconda, peraltro con dei punti da conservare nella cineteca del tennis di questa settimana. Djere, però, riesce alla fine a venire a capo della situazione e a guadagnare i primi quarti di finale lontano dalla terra rossa sul circuito maggiore.
Pur se più performante in termini di prime in campo (76%-66%), Musetti ricava numericamente più punti, che però in proporzione diventano meno (50/66 Djere, 76%, 52/78 per l’italiano, 68%). Sulla seconda la questione favorisce chiaramente il serbo: 50%-46%, 22/44 contro 17/37.

Musetti dà spettacolo a Parigi: i suoi 5 colpi più belli

ATP, Nur-Sultan
Seppi, esordio amaro: eliminato in tre set dal kazako Skatov
20/09/2021 A 15:48
ATP, Anversa
Sinner-Schwartzman, la finale: quando e dove vederla
9 ORE FA