Roger Federer ha annunciato che parteciperà alle Olimpiadi del 2020 a Tokyo nella speranza di vincere la medaglia d'oro nel singolare, uno dei pochissimi titoli che mancano alla sua straordinaria carriera.
Ne ho parlato con il mio team per diverse settimane, anche mesi, su ciò che dovevo fare nell'estate del 2020, dopo Wimbledon e prima degli US Open. Alla fine, il mio cuore ha deciso di giocare alle Olimpiadi di nuovo
Queste le parole del tennista svizzero a margine di una mostra per uno dei suoi sponsor, un evento benefico tenutosi in Giappone. Per il 38enne, frenato tre anni fa a Rio de Janeiro da un infortunio al ginocchio, si tratterà della quinta partecipazione ai Giochi dopo Sydney 2000, Atene 2004, Pechino 2008 e Londra 2012. L'obiettivo sarà dunque inseguire quell'oro in singolare sfumato sul più bello in Inghilterra, dove Andy Murray l'aveva piegato all'ultimo atto, vendicandosi della finale di Wimbledon persa un mese prima. Quattro anni prima la medaglia più ambita era, invece, sopraggiunta nel doppio, in Cina, al fianco di Stan Wawrinka.
Laver Cup
Djokovic: "Il mio ritiro? Quando i giovani mi spingeranno a farlo"
25/09/2022 ALLE 11:45
Laver Cup
Berrettini in doppio con Murray alle 13: il programma di domenica 25
25/09/2022 ALLE 06:22
Laver Cup
Berrettini a scuola da Federer: lo storico coaching di Roger a Matteo
24/09/2022 ALLE 15:33