Titolo a Monte Carlo, finale (con match point salvato) a Barcellona, quarti a Roma, titolo a Lione, quarti di finale a Parigi. Nessuno – nemmeno Rafael Nadal – ha vinto più partite in stagione sulla terra rossa di Stefanos Tsitsipas, vero favorito della parte bassa del tabellone, quella “meno nobile”.
Se c’è però un esame di laurea, su questa superficie, una sorta di termometro per misurare le ambizioni di un progetto, è nell’incrocio a Pablo Carreno Busta. Esperto terraiolo spagnolo, giocatore d’esperienza, assoluto regolarista, da sempre il ‘se’ e ‘come’ si passa Carreno Busta, rappresenta un indicatore preciso dello stato di forma. E Tsitsipas, negli ottavi di finale, è passato sopra all’iberico con un impietoso 6-3 6-2 7-5.
Un dominio, un controllo totale quello della testa di serie n°5 del tabellone, che ha rispedito al mittente le palle solide e profonde di un Carreno che non ha mai davvero causato un reale pericolo a Tsitsipas. Due set stradominati da parte del greco, prima di una partenza un po’ distratta a inizio terzo parziale che ha costretto Tsitsipas a qualche straordinario in più. Un allungo sul 3-0 di Carreno rintuzzato però già sul 4-4; con il sorpasso, nell’undicesimo game, a non concedere all’iberico nemmeno il jolly del tie-break.
ATP, Indian Wells
Tsitsipas e Zverev eliminati! La semifinale è Basilashvili-Fritz
15/10/2021 A 20:30
Tsitsipas ha positivamente impressionato per solidità del rovescio, capacità di anticipo, letture, rapidità negli spostamenti. Tutte quelle caratteristiche, insomma, di cui andiamo narrando ormai dallo scorso metà aprile, quando la corsa dell’ellenico sulla terra rossa europea è iniziata con il prestigioso primo titolo nel Principato.
Tsitsipas trova così il pass per i quarti di finale con un solo set lasciato lungo il torneo – al turno precedente contro il super-servizio di Isner – e con l’evidente favore del pronostico. Ecco, quest’ultimo aspetto, resta ora forse l’ultima incognita della crescita messa in mostra quest’anno dal quasi 23enne tennista greco. L’incrocio il prossimo martedì prossimo, presumibilmente contro Medvedev (avanti 2 set a 0 con Garin al momento della pubblicazione di questo articolo), potrebbe essere un altro bel termometro: sulla carta super favorito, Tsitsipas, dovrà gestire in realtà un avversario che l’ha praticamente sempre battuto (6-1 i precedenti per il russo). Occhio, dunque, a cosa succederà qui sotto.

Tsitsipas, il diagonale in allungo sfianca Carreno Busta

ATP, Indian Wells
Fognini domina un set, Tsitsipas rimonta: il greco agli ottavi
13/10/2021 A 05:20
ATP, Indian Wells
Primo turno: Caruso pesca Svajda, Marcora prende Martinez
07/10/2021 A 08:35