Buone notizie dal circuito Challenger. A 37 anni Andreas Seppi si impone infatti nella finale del torneo di Biella. L’altoatesino ha superato con un netto 6-2 6-1 il britannico Liam Broady. Un risultato importante perché Seppi conquista così il decimo titolo Challenger in carriera su 13 finali disputate, ma soprattutto perché se Bagnis non vincerà la finale di Santiago, questo risultato riporterà Seppi nei primi 100 giocatori del mondo.

Seppi: nel mirino il record personale di Federer di presenze slam consecutive

Tokyo 2020
ZVEREV CORONA IL SOGNO, ORO CONTRO KHACHANOV: GLI HIGHLIGHTS IN 5'
8 ORE FA
Un traguardo che consentirebbe all’Italia di avere ben 9 tennisti tra i primi 100 del mondo, ma un traguardo – quello dei primi 100 – particolarmente importante per Seppi. Stare anche in questa stagione dentro questa elite significherebbe per l’altoatesino avere la classifica per qualificarsi direttamente ai tornei dello slam; e provare ad andare a eguagliare così il record personale di un certo Roger Federer. Seppi infatti, con la presenza all’ultimo Australian Open, ha raggiunto le 62 partecipazioni consecutive a un torneo di uno slam: un percorso iniziato ormai più di 15 anni fa al Roland Garros del 2005. Roger Federer è riuscito a giocare 65 tornei dello slam consecutivi, prima del forfait al Roland Garros 2016. Questa speciale classifica è dominata comunque da un altro giocatore ancora in attività: con 75 presenze consecutive raggiunte all’Australian Open 2021, Feliciano Lopez tiene aperta una striscia iniziata addirittura al Roland Garros 2002.
N° SLAM CONSECUTIVIGIOCATORESTRISCIA
75*LopezRG 2002-AO 2021
68VerdascoWIM 2003-AO 2020
65FedererAO 2000-AO 2016
62*SeppiRG 2005-AO 2021
56FerreiraAO 1991-US 2004
*Striscia ancora aperta

🎙 Seppi si racconta: “Vi spiego le differenze tra Federer, Nadal e Djokovic”

Tokyo 2020
DOPPIO FEMMINILE, NESSUNA SORPRESA: ORO PER KREJCIKOVA/SINIAKOVA
12 ORE FA
Tokyo 2020
E' Sascha Zverev il campione olimpico di Tokyo 2020!
12 ORE FA