Camila Giorgi sbatte contro il muro spesso di una campionessa Slam, che ribalta a Flushing Meadows il pronostico estivo a favore della tennista italiana, vincitrice della Rogers Cup di Montreal. É Simona Halep a imporsi 6-4 7-6 (3) all'esordio dello US Open dopo aver saltato gli ultimi due Slam e dato forfait al secondo turno di Cincinnati.
Lo fa sì con un'altra vistosa benda alla coscia destra, ma ritrovando il servizio dei tempi migliori - 6 ace, 83% dei punti vinti sulla prima battuta - e specialmente il suo celebre studio tattico dei match di manovra, difesa e presa del campo, quello da molto recente numero 1 al mondo, che in rotazione ha mandato fuori giri l'altrettanto famoso tennis roulette della Giorgi, oggi da 15 vincenti e il doppio degli errori.

Halep da impazzire: il rovescio lungolinea gela Giorgi

US Open
Recap Day 1: Bautista Agut liquida Kyrgios, Medvedev avanti
30/08/2021 A 15:45
Ce la ricordavamo così, Simona Halep, anche quando servendo per il match sul 5-3 dopo un'ora di gioco, con il 90% di win on 1st serve e nessuna palla break concessa alla Giorgi, ha sprecato 2 game e 2 match point per un totale di 4 break consecutivi prima del tie-break e finale, praticamente mezz'ora dopo. Ce la ricordavamo così, nel senso di fortissima e psicodrammatica.

Non basta una Giorgi combattiva, al secondo turno passa Halep

Passando a Camila, l'ultima mezz'ora di tennis intensissimo e tirato a tutta - da segnalare certi notevoli rovesci inside-out e contropiede - non le è bastato per passare la Halep. Sfavoritissima dal sorteggio, si chiude qui l'estate americana della Giorgi, che a Montreal ha vinto il suo primo Masters 1000, ma non è ancora all'altezza, negli Slam, delle migliori. Le manca sempre meno.

Vinci 360, Ep.1: l'analisi al Day 1 dello US Open

US Open
Berrettini, Sinner, Giorgi & co.: il focus sugli italiani
27/08/2021 A 09:20
US Open
Svitolina ora sogna: Halep asfaltata in due set, highlights
05/09/2021 A 18:25