Per Lucia Bronzetti quello di Vancouver, con la finale nel WTA 125 locale, sarà l’ultimo appuntamento prima degli US Open. La giocatrice riminese, infatti, ha deciso di rinunciare al 250 di Granby, sempre in Canada, ultimo appuntamento del circuito maggiore prima dello Slam di New York. La ragione, chiaramente, è da ricercarsi nei match messi sulle gambe nella città che ospitò le Olimpiadi Invernali del 2010. Questa sera, alle 21:00, l’italiana giocherà la finale con la greca Valentini Grammatikopoulou.
In tabellone a Granby resta così un’unica azzurra, Jasmine Paolini, che se la vedrà con una qualificata e poi con una canadese tra Rebecca Marino, dalla storia tutta da conoscere, e Victoria Mboko. Al posto di Bronzetti, nel tabellone, va l’ucraina Marta Kostyuk (che diventa numero 10 del seeding, in virtù di numerose altre rinunce).
Per Bronzetti si tratterà della terza finale dell’anno, prendendo in considerazione tutti i livelli. Quanto a New York, invece, sarà la prima presenza in tabellone principale: quest’anno, negli Slam, ha passato il primo turno soltanto agli Australian Open, dov’è stata una delle ultime ad affrontare Ashleigh Barty prima del secondo ritiro dal tennis dell’australiana.
ATP, Sofia
Sinner controlla Vukic: anche Jannik in semifinale a Sofia
12 MINUTI FA

Bronzetti si ferma davanti al muro Ostapenko: gli highlights in 3'

ATP, Tel Aviv
Djokovic non sbaglia, Pospisil si arrende in 2 set: Nole in semifinale
UN' ORA FA
ATP, Sofia
Musetti top a Sofia: sconfitto Struff, è semifinale
2 ORE FA