Esordio amaro per Serena Williams agli Internazionali d’Italia (e sulla terra rossa in questo 2021). L’americana, che non si vedeva in campo dalla semifinale persa all’ultimo Australian Open, è subito sconfitta da Nadia Podoroska per 7-6 7-5. Una bella partita, comunque, quella della tennista argentina, semifinalista dell’ultima edizione del Roland Garros e quindi tennista insidiosa su questi campi.
La Williams non ha giocato nemmeno una brutta partita, ma è paradossalmente crollata sul più bello. Podoroska infatti era avanti 6-3 nel tie-break del primo set: la Williams ha piazzato il rientro fino al 6-6, ma si è poi arresa per 8 punti a 6. E peggio ancora all’americana è andata nel secondo set, quando Podoroska era sopra 5-2: rientro clamoroso della Williams con 3 game consecutivi e un parziale di 12 punti a 0, ma poi la nuova beffa, con Podoroska che le strappa il servizio e anche la partita.
Serena saluta così in maniera agrodolce la sua 1000esima partita della carriera – traguardo storico – ma soprattutto rompe in qualche modo una striscia di 21 vittorie sul campo che qui agli Internazionali d’Italia durava da ben 11 anni, ovvero quando fu sconfitta nel 2010 da Jelena Jankovic. In tutte le altre edizioni infatti la Williams o non aveva partecipato, o aveva vinto il torneo oppure si era ritirata prima di scendere in campo (2019 con Venus; 2015 con McHale, 2012 con Na Li). Insomma, appunto, a Roma, la Williams non perdeva sul campo da più di un decennio!
Roland Garros
Williams-Rybakina in 220 secondi: Serena crolla in due set
06/06/2021 A 17:42

Top 10: i colpi più belli di Serena Williams a Melbourne

Roland Garros
Si ferma Serena! Rybakina vince in due set e vola ai quarti
06/06/2021 A 15:46
Roland Garros
Serena, altro passo verso il 24° Slam: suo il derby con la Collins
04/06/2021 A 15:56