Così in alto, Camila Giorgi, non volava dall’estate 2015: quella del primo (e fin qui unico) titolo sull’erba di ‘s-Hertogenbosch e del terzo turno a Wimbledon. Un’estate in cui toccò la posizione n°30 della classifica WTA. Oggi, l’azzurra, è virtualmente n°29 del mondo.
Fondamentale la vittoria ai quarti di finale del torneo Premier di Tokyo sull’ex n°1 del mondo Victoria Azarenka. Dopo il successo di ieri sulla Wozniacki, infatti, la Giorgi si è replicata anche oggi contro Azarenka.
Decisamente più facile però l’impresa dell’azzurra. Azarenka infatti ha dato forfait per problemi fisici quando la Giorgi era sopra 5-3 nel primo set, lasciando così spazio a Camila per la semifinale.
WTA, Roma
Il padre di Camila Giorgi: "Quella giudice non era neutrale"
12/05/2021 A 09:31
Lì la Giorgi affronterà la vincitrice dell’ultimo US Open, nonché padrona di casa e giocatrice più attesa: Naomi Osaka. Un match che promette spettacolo dal punto di vista balistico e che in caso di vittoria potrebbe spingere Camila ancora più in alto in classifica, ovvero fino al 28° posto.
Ranking per ora, chiaramente, ancora da considerarsi virtuale. In questa settimana e che possono minacciare la Giorgi sono infatti ancora in campo sia Donna Vekic, semifinalista anche lei a Tokyo ma dall’altra parte di tabellone contro Karolina Pliskova; così come la greca Maria Sakkari, che impegnata nei quarti del torneo di Seoul (contro la Begu) potrebbe operare un immediato contro-sorpasso alla Giorgi alla posizione n°29 del mondo. Insomma, certezza si avrà quando queste tre tenniste avranno terminato il loro cammino. A quel punto, sul serio, potremmo dire se per Camila Giorgi sarà best ranking o meno.
Tennis
Camila Giorgi positiva al Covid: salta la Billie Jean King Cup
06/04/2021 A 16:59
WTA, Charleston, SC
Forfait di Camila Giorgi: niente Volvo Car Open per lei
05/04/2021 A 22:46