Chiara Pellacani, a 18 anni, è un autentico gioiello dei tuffi azzurri. La romana, nella gara olimpica, trampolino 3 metri donne, conquista una meravigliosa medaglia d’argento, che mancava in questa prova dai tempi di Tania Cagnotto (unica per altro a salire sul podio in passato per l’Italia), piazzandosi alle spalle solo di Tina Punzel, stabilendo il suo primato di punti e anche un record unico, perché conquista la quarta medaglia a Budapest 2021, la sesta in assoluto agli Europei, in sei specialità diverse, e la prima in una specialità olimpica a Budapest 2021!
La gara è stata di discreto livello e ci possono essere anche dei rimpianti per Pellacani, per altro la più giovane in gara, che ha realizzato quattro tuffi oltre i 65 punti, ma sbagliato un salto su quale può fare molto meglio, il triplo e mezzo avanti raggruppato carpiato (51,15 punti), altrimenti sarebbe stata lì a giocarsela con la tedesca. A proposito: Tina Punzel, da regolarista quale è sempre stata, ha chiuso a quota 330,85 punti, bissando il successo del 2013 a Rostock. Bronzo alla sorprendente svedese Gullstrand, prima tuffatrice europea a portare in finale il doppio salto mortale e mezzo avanti con due avvitamenti, tuffo che anche Chiara andrà a inserire nel suo programma, a breve.
Tokyo 2020
Tuffi, i favoriti gara per gara: la Cina pronta a dominare
21/07/2021 A 12:57
Chiara Pellacani: “Questo sport ti insegna a non mollare mai e a crederci sempre, la gara finisce all’ultimo tuffo. Quindi nonostante l’errore a metà, ci ho sempre creduto. Sono veramente contento della medaglia e di questo punteggio, ed è una rivincita personale rispetto alla Coppa del Mondo“. Purtroppo al 90%, a meno di convocazioni sorprendenti delle altre Nazioni, Pellacani non sarà sul trampolino alle Olimpiadi in questa gara.

-98 a Tokyo 2020: i migliori tuffi di sempre dalla piattaforma 10 metri

Tokyo 2020
SPORT EXPLAINER: Tuffi
12/07/2021 A 13:17
Tokyo 2020
L’Italia guadagna un quinto pass olimpico grazie a Marsaglia
25/06/2021 A 07:20