Vaccini permettendo, l'Italia si avvia verso una fase di riaperture dopo i mesi di restrizioni causa Covid. Tra i settori che finalmente potranno tornare alla semi-normalità c'è anche quello dello sport, professionistico e amatoriale. Come già anticipato nei giorni scorsi per quanto riguarda il tifo, gli Europei saranno il nuovo inizio: il Governo ha dato il via libera al 25% degli spettatori nelle quattro partite in programma all'Olimpico di Roma (gironi e quarto di finale). Ma le novità non si fermano qui. Scopriamo insieme gli scenari delle prossime settimane.

Piscine aperte dal 15 maggio, palestre via libera dal 1 giugno

Per quanto riguarda palestre e piscine il premier Mario Draghi nella conferenza stampa svoltasi a Palazzo Chigi ha fissato le date per la ripresa che saranno differenziate: il 15 maggio avverrà la riapertura delle piscine all'aperto mentre il 1° giugno potranno riaprire i battenti le palestre. "Queste decisioni sono state prese sulla base di dati scientifici che dimostrano che la probabilità del contagio è bassa all'aperto - ha evidenziato il presidente del Consiglio - Ci sono state differenze di vedute sui singoli aspetti. Sono contento che siamo riusciti a trovare una decisione che contempli i vari punti di vista. La decisione è stata presa all'unanimità, non a maggioranza".
Tutti Gli Sport
Malagò si dimette? "Deluso da Dipartimento per lo Sport"
18/11/2021 A 16:13
  • La road-map del governo per lo sport
• 26 aprile: zone gialle e attività all’aperto
• 15 maggio: piscine all’aperto
• 1 giugno: palestre
"La prima data chiave è il 26 di aprile - ha spiegato il ministro Speranza - quando ripristiniamo le zone gialle, investendo sugli spazi aperti. Poi c'è una road map che ci accompagnerà e che monitoreremo passo dopo passo: dal 15 maggio le piscine all'aperto; dal 1 giugno le attività connesse alle palestre. Dal 1 luglio le attività di natura fieristica. Non sarebbe corretto indicare un giorno x in cui da un tratto scompare qualsiasi misura, serve un percorso di gradualità che ci consentirà di monitorare l'andamento".

Le piscine potranno aprire a partire dal 15 maggio

Credit Foto Getty Images

Calcio, ultime due di Serie A e finale di Coppa Italia

In un incontro tenutosi giovedì tra la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali e il presidente della Figc, Gabriele Gravina, si è discusso sulle possibili riaperture degli stadi per i tifosi nelle ultime due giornate di campionato e nella finale di Coppa Italia (prevista per il 19 maggio). Non si è parlato di numeri certi, ma si vocifera di 1000 persone. Un numero esiguo, ma che avrebbe un forte valore simbolico, soprattutto in vista della prossima stagione. In ogni caso potrà accedere agli impianti solo chi è vaccinato, chi ha già avuto il Covid o chi potrà esibire un tampone rapido negativo effettuato poche ore prima del match in questione.

A Melbourne scatta il lockdown, pubblico lascia gli spalti durante il match

Tutti Gli Sport
Guinness World Records Day: guarda i primati più divertenti
17/11/2021 A 15:33
Tutti Gli Sport
Campionato mondiale di Sambo 2021: gli atleti russi conquistano 4 medaglie d’oro
15/11/2021 A 18:19