"Barcellona ospiterà la America’s Cup nel 2024“. Questo è l’annuncio che Ada Colau, sindaca di Barcellona, ha dato attraverso un video pubblicato sul suo profilo Facebook istituzionale. La prima cittadina del capoluogo catalano ha calato la maschera e ha rivelato che la prossima edizione della competizione sportiva più antica al mondo sbarcherà nel Mar Mediterraneo tra un paio di anni.
America's Cup 2024: il grande ritorno di Alinghi. Con Red Bull
Si tratta di una comunicazione ufficiale a tutti gli effetti. Team New Zealand non ha smentito le parole di Ada Colau (avrebbe avuto di fatto mezza giornata per farlo). Barcellona sarà dunque la sede della Coppa America nel 2024, ormai si attende soltanto il comunicato dei Kiwi, atteso per il prossimo 31 marzo (questa è la data termine definita lo scorso autunno, quando non venne rispettata la prima scadenza).
Vela
Luna Rossa si avvicina a Barcellona: confermato Panerai
06/04/2022 A 12:35
La massima kermesse velica ritorna in Spagna dopo le edizioni del 2007 e del 2010 andate in scena a Valencia. In quelle occasioni erano stati gli svizzeri di Alinghi a scegliere la località iberica, poiché il territorio elvetico non gode di sbocchi sul mare. Questa volta, invece, i detentori della Vecchia Brocca hanno optato per difendere il trofeo lontano dalle acque amiche di Auckland, scegliendo una campagna all’estero che permettesse una maggiore monetizzazione.
Si parla di 70 milioni di euro messi sul piatto da Barcellona, città conosciuta in tutto il mondo e che è piaciuta al sodalizio guidato da Grant Dalton. Le infrastrutture sono di fatto già esistenti, andrebbero soltanto migliorate e perfezionate nella zona del porto. Dopo le Olimpiadi del 1992, un altro grande evento sportivo di caratura internazionale approda in terra catalana e rappresenterà un volano per l’economia locale e per il turismo, che verrà rilanciato dopo la pandemia.
La nostra città accoglierà la Coppa America di vela nel 2024, la competizione sportiva più antica al mondo e una delle più importanti, con un grande impatto economico e mediatico. Ci sarà un grande impatto sull’economia nei prossimi due anni. La nostra proposta economica e il rinnovamento del porto economico sono stati dei fattori decisivi. Siamo una città nautica e vantiamo grande esperienza nell’organizzazione di eventi sportivi. Lavoriamo fin da ora affinché sia un grande successo per tutta la città“.
Luna Rossa si è iscritta alla America’s Cup 2024, è ufficiale!
Questo l’estratto del messaggio di Ada Colau, che parla anche dell’impatto innovativo della manifestazione, delle energie rinnovabili e dell’importanza economica dell’evento. Sono da definire le date esatte: la finestra è quella di marzo-settembre (di fatto tra primavera ed estate), ma dei dettagli in merito dovrebbero essere dati da Team New Zealand. Luna Rossa, Ineos Britannia, American Magic, Alinghi sono per il momento i quattro sfidanti: chi avrà la meglio avrà il diritto di froteggiare i Kiwi nel match race che assegnerà la Coppa delle 1000 Ghinee.

Incredibile a Sydney: brutto scontro tra Gran Bretagna e Giappone

Vela
America’s Cup, "New Zealand come i Vichinghi, non siamo dei mercenari
05/04/2022 A 13:26
Vela
Tita non chiude la porta a Luna Rossa per la America’s Cup
01/04/2022 A 15:03