Ben pochi potevano aspettarselo e invece l’imprevedibile è diventato realtà. Il francese Sébastien Ogier ha concluso la sua stagione nel WRC in maniera trionfale, cogliendo il successo nell’ultimo rally a Monza e soprattutto laureandosi per la settima volta campione del mondo. Il pilota transalpino, al primo anno in Toyota, ha centrato il suo obiettivo, entrando nella leggenda di questo sport, avendo ottenuto questo risultato con 3 Case differenti e guardando il mito Sébastien Loeb molto da vicino (a -2). Ogier ha trionfato, prendendo il comando della gara nella giornata più difficile, quella di ieri, in cui in tanti hanno visto mutati in maniera drastica i propri piani: uno su tutti il britannico Elfyn Evans, arrivato a Monza da leader del Mondiale con 14 punti di vantaggio, costretto alla resa a bordo dell’altra Toyota. Letale per lui un errore di valutazione nella PS11, disputata sulla neve: il gallese, una volta uscito di strada, si è precipitato a segnalare il pericolo agli altri equipaggi, evitando ulteriori problemi e dando una grossa mano proprio a Ogier, non pensando in questo caso alla classifica.
Tornando alla competizione, alle spalle del francese, hanno concluso l’estone Ott Tanak (+13″9) e lo spagnolo Dani Sordo (+15″3), entrambi a bordo della Hyundai i20 Coupé WRC. Hyundai che con questo risultato si è aggiudicata il campionato dei costruttori. Buona gara del finnico Esapekka Lappi, quarto con il Team M-Sport. Un appuntamento complicato per la squadra menzionata, visto il ritiro nella prima giornata del finlandese Teemu Suninen, mentre il britannico Gus Greensmith è stato autore di un paio di incidenti, con il secondo non di certo trascurabile. A completare la top-5 di quest’ultimo round l’altro esponente scandinavo Kalle Rovanpera a 25″4, a bordo dell’altra Yaris.
Rally Monte Carlo
Sebastian Ogier vince il Rally di Montecarlo: 8° successo
24/01/2021 ALLE 14:50

La classifica finale del rally di Monza 2020

Pilota/navigatoreTempo/distacco
Ogier/Ingrassia2.15’51”0
Tanak/Jarveoja+13″9
Sordo/Del Barrio+15″3
Lappi/Ferm+45″7
Rovanpera/Halttunen+1’11″1
Mikkelsen/Jaeger+3’56″2
Solberg/Johnston+4’12″1
Huttunen/Lukka+5’15″4
Ostberg/Eriksen+5’27″4
Tidemand/Barth+5’53″0
giandomenico.tiseo@oasport.it
Dakar
Seconda tappa auto: il riscatto della Peugeot, Despres davanti a tutti
07/01/2018 ALLE 19:34