Una chiusura di stagione col botto per Filippo Tortu, che ricorderà il 2021 non solo per l'epico oro olimpico vinto a Tokyo 2020 con la 4x100 azzurra, ma anche per i miglioramenti sostanziali fatti sui 200 metri. Il campione olimpico della staffetta 4x100 sgretola dopo quattro anni il proprio crono nel mezzo giro di pista e diventa il secondo italiano di sempre, alle spalle della leggenda Pietro Mennea (19”72 che a 42 anni di distanza resta il primato europeo sulla distanza).

Tortu 20"11 sui 200: 2° solo a Mennea, rivivi la sua gara

Tokyo 2020
Jacobs: "La svolta? Far pace e perdonare mio padre mi ha cambiato"
17/09/2021 A 21:33

Miglioramento di 23 centesimi rispetto al 20"34 del 2017

Lo sprinter delle Fiamme Gialle si esalta nella tappa Gold del Continental Tour ai 1800 metri dello stadio Kasarani, firmando un 20"11 che gli vale il terzo posto, alle spalle dell’argento mondiale Fred Kerley (19”76) e del velocista del Botswana Isaac Makwala (20”06). Ben 23 centesimi migliorati in un colpo solo per il 23enne brianzolo che dal 2017 come primato personale vantava il 20"34 del Golden Gala. L’azzurro allenato dal papà-coach Salvino guadagna nettamente lo standard d’iscrizione previsto da World Athletics per i Mondiali di Eugene del prossimo anno e si toglie la soddisfazione di essere il miglior velocista europeo sulla distanza nel 2021.

L'oro della staffetta 4X100 in tutte le lingue del mondo

Atletica
Camossi, all. Jacobs: "Inseguirà macchina che traina una campana"
17/10/2021 A 13:48
Atletica
Warholm miglior europeo del 2021: Jacobs a bocca asciutta
17/10/2021 A 09:34