Brutte notizie per l'Italia a poche settimane dall'inizio delle Olimpiadi: Larissa Iapichino è costretta a rinunciare a Tokyo 2020 in seguito ad un brutto infortunio subito nel corso degli ultimi campionati italiani svoltisi negli scorsi giorni a Rovereto. Nel corso degli Assoluti l’azzurra ha riportato un infortunio al collo del piede di stacco: gli esami strumentali hanno - poi - evidenziato la grave entità dell'infortunio che costringerà, dunque, la primatista mondiale under 20 del salto in lungo a rinunciare a quella che sarebbe stata la prima storica Olimpiade della propria carriera.

Sogno olimpico rimandato

Tokyo 2020
Jacobs: "Mollai il lungo, ma i 100 m non sono andati male..."
16/10/2021 A 12:31
Una vera e propria doccia fredda per l'azzurra a meno di un mese dall'inizio dei Giochi Olimpici di Tokyo - si partirà il 23 luglio. Delusione amplificata dagli ottimi risultati che la figlia d'arte - da poco allenata dal padre Gianni - aveva raggiunto negli ultimi mesi, dal nuovo record under 20 indoor di 6.91 fino all'ultimo salto degli Assoluti di Rovereto, quel 6.42 che le è valso il secondo titolo consecutivo all'aperto ma che - di fatto - le costerà davvero carissimo. "Distrazione dei fasci anteriori del legamento deltoideo del piede destro”, dicono gi esami, con il percorso terapeutico che verrà valutato con attenzione nelle prossime ore: la certezza, purtoppo, è che Larissa Iapichino dovrà rinunciare alle Olimpiadi.

"Appuntamento solo rimandato"

"Sabato sera durante la mia gara ai campionati italiani assoluti ho avuto un incidente al quinto salto chiudendo in sabbia. essendo purtroppo (o per fortuna) un tipo molto testardo ho comunque voluto concludere la serie dei salti. in seguito a degli accertamenti svolti mi è stato diagnosticata una distrazione del legamento deltoideo del piede di stacco. devo ancora fare ulteriori accertamenti ma, a detta degli specialisti, il periodo di guarigione e recupero mi impediranno purtroppo la partecipazione alle olimpiadi. Sono dispiaciuta ed amareggiata per questa situazione, ma cercherò di affrontare il tutto con la mia solita positività e motivazione. nonostante sia molto giovane ammetto che non sia facile vedersi scivolare di mano il sogno olimpico,ma penso che l’appuntamento sia solo rimandato. o almeno è ciò che continuerò a sognare. A presto!", così Larissa Iapichino attraverso i propri canali social.

The Play: Larissa Iapichino tra record e il sogno Tokyo2020

Tokyo 2020
Mental coach: "Jacobs mi chiamò: non voleva correre la finale"
15/10/2021 A 12:13
Tokyo 2020
Tamberi: "A Tokyo ero in missione, ancora non realizzo..."
09/10/2021 A 16:22