Il carattere emerge nel momento del bisogno. E l'Alba Berlino lo estrae, a livello massimo, in una delle serate sulla carta più spinose della stagione. Senza coach Aito (colpito dal coronavirus una decina di giorni fa) e quattro giocatori-chiave (Peyton Siva, Luke Sikma, Niels Giffey e Marcus Eriksson), i campioni di Germania piegano il Baskonia 95-91 con una prestazione straordinaria nel tiro pesante: 16 triple a bersaglio su 29 tentate (ma era 13/18 alla metà del terzo periodo), frutto di un attacco godibile, divertente, corale e con ottime spaziature sul perimetro.
Jayson Granger suona la carica da grande ex di serata, rendendosi protagonista del primo break iniziale e chiudendo con 21 punti e 6 assist, season-high in un'annata in cui ha raramente superato la doppia cifra finora. Ottimo il contributo dalla panchina di un Maodo Lo razzente (19+4 assist), così come l'apporto di un Simone Fontecchio concentrato e preciso, come spiegato anche dai 15 punti realizzati con 6/10 al tiro, ma soprattutto autore di due canestroni decisivi nella torcida degli ultimi due minuti di gioco. Nel reparto lunghi spiccano i 14 con un inusuale 3/3 dall'arco di Johannes Thiemann, bravo nell'aprire il campo per mettere in grossa difficoltà la pesante front-line avversaria: il basket rapido e leggero dell'Alba non soffre né i muscoli di Tonye Jekiri, né l'ingresso dei 221 centimetri di Youssoupha Fall nella prima metà di gara, costringendo coach Ivanovic ad adattarsi a sua volta con un quintetto più scarico e meno stringente nella metacampo difensiva, lì dove la squadra basca è solita esprimere la parte migliore del proprio gioco.
Eurolega
Simone Fontecchio lascia l’Alba Berlino: triennale col Baskonia
07/07/2021 A 07:27
Nonostante ottime percentuali dal campo (63% da due e 46% da tre), Baskonia paga i grossi sforzi profusi per rimontare dal -12 in due occasioni, le 16 palle perse e quattro tiri liberi sbagliati in fila nel momento clou del quarto periodo, quando, grazie a una sfuriata di Achille Polonara, riesce a rimettere la testa avanti dopo trenta minuti trascorsi in un frenetico inseguimento. L'azzurro è il migliore per la squadra di coach Ivanovic, autore di una doppia-doppia da 18 punti e 10 rimbalzi, seguito dai 17 di Zoran Dragic, dai 15 di Alec Peters e dai 10 con 9 assist di un altalenante Pierria Henry. Poco incisivi Luca Vildoza (3 punti in 25') e Rokas Giedraitis, panchinato a lungo nella ripresa dopo un orrido inizio di terzo periodo.

Alba Berlino-TD Systems Baskonia Vitoria-Gasteiz 95-91

  • Alba: Granger 21, Mattisseck 12, Fontecchio 15, Thiemann 14, Lammers 4; Lo 19, Delow, Schneider 7, Nikic, Olinde 3. All.: Gonzalez.
  • Baskonia: Henry 10, Giedraitis 9, Sedekerskis 4, Polonara 18, Diop 2; Vildoza 3, Jekiri 4, Fall 9, Peters 15, Dragic 17. N.e.: Raieste, Kurucs. All.: Ivanovic.
* * *

Riguarda Alba Berlino-TD Systems Baskonia Vitoria-Gasteiz in VOD (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

Alba Berlino - TD Systems Baskonia

00:00:00

Replica
Eurolega
Achille Polonara lascia Vitoria: ufficiale la firma col Fenerbahçe
29/06/2021 A 10:42