Anadolu Efes - Barcellona 86-81

Dopo un percorso durato tre anni, l'Anadolu Efes Istanbul è campione d'Europa! La squadra di Ergin Ataman supera 86-81 il Barcellona in una finale intensa ed equilibrata alla Lanxess Arena di Colonia, in Germania, e per la prima volta nella sua storia conquista l'Eurolega, riscattando il ko nella finale 2019 contro il CSKA a Vitoria-Gasteiz. L'Efes viene guidato al successo dai suoi due fuoriclasse, Shane Larkin, autore di 21 punti, e Vasilije Micic, 25 punti e 5 assists, che si prende l'MVP della Final Four dopo aver già vinto quello della regular season; per i turchi anche 12 punti di Sanli, e 6 a testa per Dunston e Moerman. Si ferma sul più bello la corsa del Barça di Jasikevicius che in semifinale aveva steso l'Olimpia Milano: brilla Higgins, 23 punti, bene Kuric e Davies, 18 e 17 punti, mentre deludono Mirotic, 11 con 9 rimbalzi ma 4 su 12 al tiro, e Pau Gasol, un solo punto.

Gioco di prestigio di Vasilije Micic: ubriacato di finte Pau Gasol

Eurolega
Barcellona-Efes, la finale tra le due squadre più forti
30/05/2021 A 09:00
La finale vede iniziare meglio il Barcellona, la formazione blaugrana spinta da Davies e Higgins allunga sul 22-15 a fine primo quarto, poi a inizio secondo i blaugrana arrivano fino a +10 sul 25-15 con una giocata da tre punti di Bolmaro, con tanta responsabilità visto l'infortunio che limita quasi totalmente Calathes. L'Anadolu Efes sbanda, Micic e soci sbattono contro la difesa avversaria, e allora serve il jolly di Ataman: dentro il gigante tedesco Pleiss e quest'ultimo firma il -3 sul 29-26. Da lì la formazione turca risale la china, Larkin mette quattro liberi per il sorpasso e poi Micic e Sanli fanno +7 sul 36-29. A quel punto è il Barcellona a soffrire ma non crolla e all'intervallo è 39-36 per l'Efes.

Pau Gasol torna indietro di 10 anni: stoppata da campione

Nella ripresa Micic prende in mano la situazione, l'MVP segna 5 punti in fila per il +7, poi si inventa un clamoroso gioco da quattro punti per il +11, massimo vantaggio, sul 52-41. Il Barcellona fatica ma si aggrappa a Higgins e quest'ultimo insacca due triple per il -7, poi Mirotic firma il suo primo canestro del match per il 58-65 del 30'. Finita? Per nulla. Nell'ultimo periodo l'Efes rallenta, i blaugrana chiudono il gap e pareggiano sul 69-69 con Mirotic. Da lì la finale diventa uno show tra pesi massimi: Higgins risponde a Micic, poi Larkin va a canestro con anche il fallo, e infine Micic segna due prodezze in penetrazione contro tutta la difesa blaugrana per l'81-76. Sono i canestri dell'MVP a sigillare il successo turco visto che nè Davies, nè Mirotic, nè Kuric, riescono più a rispondere: è Larkin con due liberi a fissare il punteggio finale sull'86-81.

Brandon Davies apre la finale con una schiacciata devastante

Al suono della sirena può scattare la festa dell'Anadolu Efes, purtroppo senza tifosi con cui condividere: ma il trionfo non vale di meno, anzi, e il capitano Dogus Balbay può alzare orgoglioso la coppa dell'Eurolega ricevuta direttamente dal commisioner Jordi Bertomeu.

Magia di Vasilije Micic, canestro pazzesco fuori equilibrio

  • Barcellona: Davies 17, Hanga, Bolmaro 7, Smits, Gasol 1, Oriola ne, Abrines 2, Higgins 23, Kuric 18, Claver 2, Mirotic 11, Calathes. All. Jasikevicius.
  • Anadolu Efes: Larkin 21, Beaubois 3, Singleton 4, Balbay ne, Sanli 12, Moerman 6, Tuncer ne, Pleiss 5, Micic 25, Anderson, Dunston 6, Simon 4. All. Ataman.

Highlights: Barcellona-Anadolu Efes 81-86

* * *

RIVIVI ANADOLU EFES-BARCELLONA IN VOD (CONTENUTO PREMIUM)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Basket

Anadolu Efes - Barcellona

00:00:00

Replica
Eurolega
Pau Gasol torna indietro di 10 anni: stoppata da campione
30/05/2021 A 20:29
Eurolega
Gioco di prestigio di Vasilije Micic: ubriacato di finte Pau Gasol
30/05/2021 A 20:09