Il mercato NBA chiuderà tra due giorni e, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, Nicolò Melli potrebbe lasciare la "prigione" di New Orleans alla ricerca di una nuova sistemazione per potersi rilanciare in questa parte conclusiva di stagione. Come sappiamo, l'arrivo di coach Stan van Gundy sulla panchina dei Pelicans ha tolto spazio e minutaggio all'ala azzurra, confinato in un ruolo secondario dopo un'annata da rookie molto più soddisfacente: finora, Melli è sceso in campo soltanto in 21 gare con 11.1 minuti di media e un fatturato relativamente scarso: 2.0 punti, 2.7 rimbalzi, 1.2 assist con il 25.9% dal campo e un modesto 19.4% dall'arco.
Tutto lo sport di Eurosport LIVE, Ondemand e senza pubblicità per un anno intero a metà prezzo!
Melli ha contratto in scadenza (3.9 milioni di dollari) e scalpita, giustamente, per cercare una nuova sistemazione in cui poter ottenere più spazio per rilanciare le proprie quotazioni in vista della prossima stagione, sia per un'eventuale permanenza NBA che per un lieto ritorno in Europa. Se Melli non dovesse riuscire a strappare interessi da parte di una nuova franchigia d'oltreoceano, sarebbero tante le possibili destinazioni per proseguire la carriera in Eurolega.
NBA
I Mavericks fermano la corsa dei Nets, i Knicks in zona playoff
28/02/2021 A 08:19
L'Olimpia Milano è in pole position: coach Ettore Messina aveva già provato a ingaggiarlo invano, due estati fa, assieme a Gigi Datome, poi raggiunto nella scorsa sessione di mercato. E chissà che, anche con Melli, il matrimonio possa consumarsi comunque con un leggero ritardo rispetto ai tempi stabiliti in prima intenzione. Alle spalle di Milano si propone il Bayern Monaco, realtà in grandissima crescita in questa stagione con l'arrivo di coach Andrea Trinchieri in panchina. Melli ha già lavorato con Trinchieri al Bamberg, dov'è letteralmente esploso prima di trasferirsi al Fenerbahçe con Zeljko Obradovic, e al Bayern ritroverebbe anche il vecchio gm dello stesso Bamberg, Daniele Baiesi. Terza opzione il CSKA Mosca, forte a livello economico e alla ricerca di un big-man per puntellare una front-line già di alto livello, o Real Madrid, pronto a offrire, secondo alcune fonti spagnole, un maxi-contratto da 4 milioni di dollari a stagione. Ultima grande alternativa potrebbe essere la Virtus Bologna, ma un eventuale interessamento/offerta dipenderebbe dall'esito della stagione in corso: la Segafredo, che comincerà questa sera (martedì) la corsa playoff di Eurocup sfidando nei quarti la Joventut Badalona, ha necessità di raggiungere almeno la finale del torneo per poter essere ammessa alla prossima edizione di Eurolega.

Kobe Bryant un anno dopo: l'addio di una leggenda

NBA
Curry, Green e Williamson eroi Marvel per una notte
04/05/2021 A 09:42
NBA
Zion esalta Melli: "Professionista esemplare, mi aiuta tanto"
22/02/2021 A 10:43