Si era appena guadagnato un posto nella Nazionale di “zio” Deschamps, con la possibilità di rappresentare la Francia ai prossimi Europei. Marcus Thuram però rischia di aver buttato tutte alle ortiche dopo il deprecabile gesto durante il match di Bundesliga tra il Borussia Mönchengladbach e l'Hoffenheim. È il 76', c'è una diatriba tra Thuram e Stefan Posch e il francese gli sputa in pieno volto.

Marcus Thuram sputa in faccia a Posch: sarà maxi squalifica?

Bundesliga
Lewandowski all'ultimo respiro, Leverkusen battuto 1-2
19/12/2020 A 17:06
Il tutto perché? Thuram aveva provato a dribblare Posch, non c'è riuscito ed è finito pure per terra. Qualche parolina di Posch che lo accusato di simulazione e così lo sputo come “risposta”. L'arbitro, il sig. Frank Willenborg, ha visto tutto e ha inflitto la pena massima, espellendo il francese. In 10 contro 11, il Mönchengladbach ha poi perso in casa per 2-1. Ora sarà decisivo quanto riportato dal direttore di gara nel suo referto, ma sarà molto probabile una maxi squalifica per Marcus Thuram.
Oggi è successo qualcosa che non è nel mio carattere e non sarebbe mai dovuto accadere. Ho reagito ad un avversario in modo sbagliato, accidentalmente e non intenzionalmente. Chiedo scusa a tutti, a Stefan Posch, ai miei avversari, ai miei compagni di squadra, alla mia famiglia e a tutti coloro che hanno visto la mia reazione. Ovviamente accetto tutte le conseguenze del mio gesto. [Le scuse di Thuram]
E sarà inevitabile una maxi squalifica. Già lo sputo sul volto di un avversario è uno dei gesti più sconsiderati su un campo di calcio, ma il tutto facendolo in tempo di Covid... Ci auspichiamo, anzi, una pena esemplare per il classe '97 - figlio di Lilian Thuram - che rischia ora di vedere con il cannocchiale Euro 2020.

Di padre in figlio: Thuram, Maldini, Schmeichel...

Bundesliga
Moukoko gol: è il bomber più giovane di sempre in Bundesliga
18/12/2020 A 21:16
Bundesliga
Moukoko non basta: il Dortmund cade 2-1 con l'Union Berlino
18/12/2020 A 19:19