Cristiano Ronaldo, Matthijs de Ligt e Houssem Aouar: cos’hanno in comune questi tre giocatori? Niente ad un primo sguardo, ma tanto ad una visione più attenta. I tre calciatori sono gli ultimi carnefici del sogno europeo della Juventus. I tre cavalieri che hanno guidato l’esercito nemico alla vittoria su Torino, distuggendo l'obiettivo Champions League. E come si dice: “quando non puoi batterli, alleati con loro”. Prima CR7 poi il colosso olandese e infine il principino di centrocampo. Si stava per chiudere il trittico. Tutti a tre in bianconero per provare l’ennesimo grande assalto all’Europa. Era tutto preparato, e poi niente. Houssem Aouar è rimasto al Lione e alla Juve è rimasto un centrocampo incompleto. O almeno, se non incompleto piuttosto carente rispetto al benchmark europeo.
Secondo quello che riporta l’Equipe la Juve aveva in mano Aouar. Nonostante nella trattativa ci fosse anche l’Arsenal, erano i bianconeri in pole position per acquistare il francese. L’idea, molto semplice, era quella di mandare Bernardeschi in prestito oneroso a Lione, e ottenere Aouar per la cifra di 55 milioni di euro. Le pratiche erano pronte, i biglietti aerei in attesa di essere acquistati ma tutto è saltato. Il classe 1994 ex Fiorentina ha rifiutato il trasferimento in Francia e la Juve è rimasta con le pive nel sacco. A quel punto non c’era spazio per un secondo tentativo e la contemporanea partenza di Douglas Costa al Bayern ha distrutto i sogni francesi di Agnelli e Paratici. Insomma, un buco nell’acqua.
Serie A
Caso Suarez "una farsa", indagati i manager della Juve
04/12/2020 A 10:55

Pirlo: "Vogliamo giocarci il primo posto del girone"

Serie A
Juventus-Torino: probabili formazioni e statistiche
04/12/2020 A 08:49
Serie A
Juventus: due giornate di squalifica a Morata
01/12/2020 A 15:43