"Non permetterò mai a nessuno di parlare per me. Ho deciso di tenere la bocca chiusa e restare concentrato per aiutare sul campo la squadra fino al termine della stagione al meglio delle mie possibilità. Dunque, se qualcuno parla di me e del club, non lo fa a nome mio". Romelu Lukaku, nel giorno del suo 29esimo compleanno, si sfoga così sul proprio profilo Instagram. Il messaggio dell'attaccante belga ex Inter, che non sta vivendo una stagione felice al Chelsea, sembra indirettamente rivolto al suo agente, Federico Pastorello, e una risposta indiretta alla lunga intervista del procuratore apparsa oggi (venerdì, ndr) sul quotidiano La Repubblica.

Pastorello: "Lukaku-Chelsea? Ovvio che c'è stato un problema"

"Per i parametri del trasferimento - un passaggio di Pastorello - nessuno poteva aspettarsi una situazione così (il riferimento è all'annata di Lukaku con i Blues). Non discuto le scelte tecniche, ma è ovvio che c'è stato un problema. I numeri però vanno pesati: è il miglior marcatore della squadra, con un minutaggio basso rispetto ai compagni. La situazione va valutata con attenzione".
Calciomercato
Mkhitaryan-Inter, scatto finale. Il Napoli riscatta Anguissa
13 MINUTI FA
Nel corso dell'intervista a Repubblica, Pastorello aveva risposto anche a una domanda di mercato, in particolare relativa ai contatti con l'Inter nell'ottica di un clamoroso ritorno: "Tanto rumore per nulla. Ha nel cuore il club e i tifosi, non l'ha mai nascosto come l'amore per l'Anderlecht dove vorrebbe chiudere la carriera. Ma non possiamo ipotizzare trattative: il Chelsea ha definito la cessione del club, non conosciamo gli interlocutori, figuriamoci se possiamo ipotizzare discorsi con Inter o Milan. Bisogna aspettare".

Lukaku: "Voglio rimanere al Chelsea per altri 10 anni"

Calciomercato
Inter, si accelera per Asllani: può essere lui il vice Brozovic
19 MINUTI FA
Calciomercato
Leão vale 120 milioni. E adesso cosa farà il Milan?
UN' ORA FA