Finale di Champions con viaggio pagato, cosa c’è di meglio? Saranno felici i tifosi del Manchester City che – dopo lo spostamento della sede dell’ultimo atto della massima competizione europea da Istanbul a Porto – avranno la trasferta al Do Dragão finanziata dallo sceicco Mansour, proprietario dei Citizens. Saranno in 6mila – 12mila considerando anche i tifosi del Chelesa – a occupare le sedute dell’impianto portoghese.

Calciomercato
Il Chelsea alza l'offerta: Casadei sempre più vicino
13 ORE FA

A comunicare l’iniziativa è stato proprio il club tramite una nota ufficiale:

"Il Manchester City FC annuncia che Sua Altezza lo sceicco Mansour finanzierà i costi di volo e trasferimento per la trasferta ufficiale del Club alla finale di Champions League a Porto alla fine del mese. Migliaia di sostenitori del City trarranno vantaggio dall'iniziativa progettata per alleviare la pressione finanziaria sui fan che hanno affrontato - e stanno ancora affrontando - circostanze difficili a causa dell'impatto della pandemia Covid-19. Consapevole di come la pandemia abbia colpito tutti i tifosi del Manchester City e abbia creato un aumento dei costi di viaggio, lo sceicco Mansour ha cercato di rimuovere l'ostacolo finanziario più significativo per i tifosi presenti alla finale. I costi gonfiati del Covid, combinati con i necessari ma costosi test PCR, avrebbero reso il viaggio verso la finale ingestibile per molti di quei sostenitori abbastanza fortunati da ottenere un biglietto. A causa delle necessarie restrizioni relative al Covid in atto, la maggior parte dei tifosi che desiderano assistere alla storica prima finale del Club sono tenuti a farlo con un viaggio di 24 ore, il che significa che l'iniziativa di Sua Altezza finanzierà il trasporto di diverse migliaia di tifosi del City sul pacchetto viaggio ufficiale il giorno della finale”.
Premier League
Kane al 96°, poi rissa Conte-Tuchel: 2-2 show in Chelsea-Tottenham
IERI A 15:18
Premier League
Il Manchester City domina per 90 minuti: 4-0 al Bournemouth
13/08/2022 A 13:46