La Coppa del Re va alla squadra con più motivazione, il Valencia di Marcelino e non il Barcellona di un Valverde ora più che mai traballante sulla sua panchina. Il 2-1 dell'atto finale giocato a Siviglia è meritato, la Coppa torna al Valencia 11 anni dopo l'ultima volta.
Sin dalle prime battute si vede che è il Valencia ad averne di più: al 4' Piqué salva un gol praticamente già fatto con una scivolata clamorosa, ma la difesa del Barcellona barcolla. E subisce due gol nel primo tempo: prima (21') è Gameiro a bucare Cillesen ricevendo una bella palla dalla sinistra, poi (33') ci pensa Rodrigo a mettere dentro su un cross dalla destra da parte di Soler.
Liga
Real-Barça, 5 verità: dopo Lewandowski, c'è Benzema
11 ORE FA
Il Barça rischia di crollare da un momento all'altro, Messi dov'è? Eccolo provare a mettersi in moto al minuto 44 con un sinistro da fuori ma Domenech si oppone bene, respingendo. Nella ripresa, la musica cambia: il Barcellona si sistema con due cambi (dentro Vidal e Malcom) e aumenta i giri del motore: punizione alta di Messi al 50', poi la Pulce sfiora il gol-capolavoro cinque minuti dopo, quando salta due avversari con due tocchi fatati ma il palo gli dice di "no".
Il gol è nell'aria e arriva al 72': sugli sviluppi di un corner è Messi ad andare a rete da due passi, rendendo il finale di partita infuocato. Il Barcellona si riversa nella metà campo avversaria, ma il gol non arriva. Il Valencia sbaglia due colpi del ko, prima che l'arbitro fischi il finale. Barça a testa bassa, Parejo può sollevare la Coppa del Re.
Liga
Real-Barcellona 2-1, pagelle: Benzema da Pallone d'Oro
UN GIORNO FA
Liga
Uno splendido Clásico va al Real: 2-1 al Barcellona
IERI A 18:45