Atalanta-Lazio, secondo quarto di finale della Coppa Italia 2020/2021 andato in scena al Gewiss Stadium, si è concluso col punteggio di 3-2 a favore dei nerazzurri. Gara arbitrata da Luca Pairetto di Nichelino. A conquistare la semifinale è dunque la formazione di Gasperini, che se la vedrà con la vincente di Napoli-Spezia. Vantaggio di Djimsiti per i nerazzurri, rimonta firmata Muriqi-Acerbi per i biancocelesti, pari di Malinovskyi prima dell'intervallo e gol decisivo di Miranchuk con la Dea in 10 per l'espulsione di Palomino. Reina ha parato a Zapata il rigore del possibile 4-2. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match

Le pagelle dell'Atalanta

Pierluigi GOLLINI 6,5 - Non ha colpe sui gol di Muriqi e Acerbi. Chiude la porta a doppia mandata nel finale, quando si supera sullo stesso Acerbi.
Coppa Italia
Gasperini: "Rivincita con la Lazio? No, quella era una finale"
27/01/2021 A 20:45
Berat DJIMSITI 6,5 - Bravo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto nell'azione dell'1-0. Maggiormente in affanno in difesa nel primo tempo, ma nella parte finale della gara è un leone.
Cristian ROMERO 7 - Aggressivo quando difende, determinante quando va a pressare nella metà campo avversaria: il gol di Miranchuk è in gran parte opera sua.
José Luis PALOMINO 4,5 - Salta a vuoto nell'azione del pari di Muriqi, non chiude Acerbi e, ciliegina sulla torta, si fa espellere lasciando l'Atalanta in 10 uomini. Serata da dimenticare.
Joakim MAEHLE 6 - Bada più alla fase di contenimento che a quella offensiva. Meglio nella ripresa rispetto a un primo tempo in cui fatica a tenere Acerbi (dall'88' Mattia CALDARA s.v.)
Matteo PESSINA 5,5 - Così così. Non lascia la propria impronta sul match e viene anticipato seccamente da Acerbi nell'azione del vantaggio biancoceleste.
Remo FREULER 6 - Poco visibile, ma il suo apporto in mezzo al campo nelle fasi più calde del match si avverte.
Robin GOSENS 6,5 - Parte bene, con un paio di buone opportunità e un assist per Muriel. Soffre qualcosina in difesa, ma nel finale di fuoco tiene benissimo su Lazzari.
Aleksej MIRANCHUK 6,5 - Scarsamente in partita per più di un tempo. Poi, però, è freddissimo nel battere Reina a tu per tu con lo spagnolo (dal 59' Marten DE ROON 6 - Si mette in trincea e difende come può la porta di Gollini)
Ruslan MALINOVSKYI 6,5 - Vivace, voglioso di dare il proprio contributo. E quando ha sul sinistro la palla del 2-2 non si fa pregare e la scarica in rete (dal 59' Duvan ZAPATA 5,5 - Si batte per tener su la squadra, ma il rigore sbagliato pesa e non poco)
Luis MURIEL 6,5 - Sembra sonnecchiare, poi compare dal nulla e si rende pericoloso. Non trova il gol per la bravura di Reina, ma serve un assist al bacio per Malinovskyi (dal 63' Rafael TOLOI 6 - Dà una mano alla squadra in un finale infuocato)
All. Gian Piero GASPERINI 7 - Si gode una serata speciale contro un avversario speciale. E riceve buone risposte dalle seconde linee schierate in campo.

Djimsiti - Atalanta-Lazio - Coppa Italia 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Lazio

Pepe REINA 6,5 - Ha poco da rimproverarsi per la sconfitta. Anzi, contribuisce a tenere apertissimo fino alla fine il risultato intuendo e parando il rigore di Zapata.
PATRIC 6 - Non commette errori visibili, ma si prende un'ammonizione che induce Inzaghi a toglierlo durante l'intervallo (dal 46' Marco PAROLO 5,5 - Poco solido quando l'Atalanta avanza)
Wesley HOEDT 4 - Un disastro completo, su tutta la linea. È colpevole in almeno due delle tre reti dell'Atalanta. Più un ingenuo fallo da rigore su Zapata. Inzaghi non può far altro che toglierlo dal campo (dal 71' Ciro IMMOBILE 5,5 - Questa volta non lascia il segno)
Francesco ACERBI 7 - Concentrato quando difende, più che propositivo quando attacca. Fa l'ala più che il terzo difensivo, viene premiato dal bel gol dell'1-2 e sfiora pure quello dei supplementari.
Adam MARUSIC 5,5 - Poche iniziative, pochi cross. Sia a destra che quando Inzaghi lo sposta sulla fascia opposta.
Jean-Daniel AKPA-AKPRO 5,5 - Rincorre gli avversari e prova spesso a lanciarsi sulla destra. Ma la qualità di Luis Alberto è un'altra cosa.
Gonzalo ESCALANTE 5,5 - L'aggressività dell'Atalanta non gli concede il tempo per ragionare (dal 62' Joaquin CORREA 5,5 - Fatica a entrare in partita, anche se in pochi secondi serve un paio di buoni palloni ad Acerbi e Muriqi)
Sergej MILINKOVIC-SAVIC 5,5 - Ha una tecnica superiore, ma ogni tanto ne abusa. Poco concreto, nonostante qualche buona giocata isolata.
Mohamed FARES 5 - Incide pochissimo, lasciando campo ad Acerbi e venendo sostituito dopo il primo tempo (dal 46' Manuel LAZZARI 6 - Ha il merito di provocare il rosso di Palomino, anche se poi non combina molto altro)
Andreas PEREIRA 5 - Si muove, si allarga, cerca l'intesa con Muriqi. Quanto a pericolosità e concretezza, però, lascia parecchio a desiderare (dall'81' Senad LULIC s.v.)
Vedat MURIQI 6,5 - Sbaglia clamorosamente in occasione del primo gol atalantino, ma è bravo a non abbattersi: trova un bel gol e gioca ottimamente per la squadra.
All. Simone INZAGHI 5,5 - Perde la bussola nonostante l'occasione servitagli su un piatto d'argento. Inconcepibile crollare così in superiorità numerica.

Inzaghi senza voce: "Felici per i tifosi"

Coppa Italia
Atalanta-Lazio, moviola: giusti il rosso e il rigore su Zapata
27/01/2021 A 18:25
Coppa Italia
Impresa Atalanta in 10 contro 11: 3-2 alla Lazio
27/01/2021 A 16:30