"Vincere la Coppa Italia? Sarebbe un'ottima ciliegina, ma la torta è quella di questi 5 anni. La squadra è cresciuta tanto, penso anche alla Champions dove non alzi un trofeo ma sono grandi partite comunque". Gian Piero Gasperini descrive così l'attesa per la finale di Coppa Italia che mercoledì sera al Mapei Stadium di Reggio Emilia vedrà la sua Atalanta affontare la Juventus in una partita secca che mette in palio un trofeo. E sull'eventualità che i bianconeri potrebbero essere distratti dalla corsa Champions, Gasp dice: "Stupidate, noi siamo responsabili del nostro destino così come Milan e Juventus. Sono state giocate 37 partite, siamo arrivati a questo punto. In entrambe le gare faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità per vincere la coppa e arrivare secondi. Il resto sono illazioni di poco conto".

Su Pirlo

"Io credo che ognuno sia arbitro del proprio destino e del proprio lavoro. Pirlo ha avuto questa opportunità, il fatto che sia in finale vuol dire che ha capacità. Rispetto ai risultati che esige la Juve è un po' in difficoltà, ma è ancora nelle condizioni di poter fare bene. Io ho fatto un altro percorso, ho un'altra età, ma ho le mie soddisfazioni. Sarà una finale molto bella e molto importante, mi auguro".
Coppa Italia
Juventus, ecco la nuova maglia: mercoledì la "prima" con l'Atalanta
18/05/2021 A 13:23

Sulla presenza dei tifosi

"Una piacevole novità, credo che ci abitueremo in fretta. Spero che il pubblico possa tornare stabilmente, è un elemento fondamentale e ci è mancato tantissimo da dopo Valencia. La speranza è che si possano riaprire gli stadi e vedere i tifosi sostenere le proprie squadre".

Atalanta favorita?

"Non penso, contro la Juventus non puoi essere favorito: è come col Real, sono squadre costruite con ambizioni e traguardi diversi, ma ovviamente pensiamo di poter vincere".

Gasperini: "Scudetto Inter strameritato, la squadra più continua"

Serie A
Atalanta 2021: l'ultimo miracolo di Gasperini
18/05/2021 A 09:44
Coppa Italia
Atalanta-Juventus: probabili formazioni e statistiche
17/05/2021 A 14:33