La notizia che tutti volevano ascoltare e leggere, dopo la grande paura, è arrivata: Christian Eriksen sta meglio. Il giocatore si trova in ospedale a Copenhagen, è cosciente e stabile e riesce a parlare. E così la gara tra Danimarca e Finlandia, interrotta al 43' del primo tempo a causa del malore accusato dal trequartista dell'Inter, non sarà definitivamente sospesa: anzi, riprenderà alle ore 20.30.
A comunicarlo, al termine di più di un'ora di preoccupazione e tensione, progressivamente mitigate da costanti aggiornamenti positivi sulle condizioni del giocatore nerazzurro, sono state l'UEFA e la Federazione danese. Secondo la Federazione stessa è stato proprio Eriksen a chiedere ai propri compagni di squadra di portare regolarmente a termine l'incontro, fermo sullo 0-0 al momento dell'episodio che ha lasciato il mondo col fiato sospeso.
Euro 2020
In Inghilterra ammettono: "Fortunati, non era rigore"
08/07/2021 A 09:37
"A seguito della richiesta avanzata dai giocatori di entrambe le squadre - è la comunicazione da Nyon - l'UEFA ha accettato di far ripartire il match tra Danimarca e Finlandia alle ore 20.30.
Saranno giocati gli ultimi 4 minuti del primo tempo, poi ci sarà un intervallo di 5 minuti seguito dal secondo tempo".
Si gioca regolarmente anche Belgio-Russia, l'altra gara della prima giornata del girone B, in programma alle ore 21 a San Pietroburgo. Anche in questo caso, il miglioramento delle condizioni di Eriksen ha indotto l'UEFA a non annullare la disputa del match.

Eriksen, dal quasi addio a uomo scudetto Inter

Euro 2020
Rigore su Sterling, clamoroso: c'erano 2 palloni in campo
07/07/2021 A 22:09
Euro 2020
Pagelle Inghilterra-Danimarca: Schmeichel-show, Sterling furbo
07/07/2021 A 21:50