Le pagelle dell'Inter

Samir HANDANOVIC 6,5 - Pronti via e Maksimovic lo mette alla prova: super intervento del capitano dell'Inter. Che ogni tanto mostra qualche indecisione di troppo in uscita, ma anche oggi conferma di essere un pilastro di questa squadra.
Diego GODIN 6 - Indossa l'elmetto e affronta di petto l'aggressività degli avversari. Con il pallone tra i piedi è spesso impreciso e confusionario, il braccio largo causa il rigore per il Getafe. Ma la sua Garra è decisiva.
Europa League
Lukaku più Eriksen, l'Inter vola ai quarti di finale: 2-0 al Getafe
05/08/2020 A 18:30
Stefan DE VRIJ 7 - Il miglior difensore della Serie A appena conclusa gioca la solita partita pulita e carismatica. Leader indiscusso della difesa nerazzurra.
Alessandro BASTONI 7 - Decisivo: prima con un provvidenziale salvataggio su conclusione di Mata, poi con il lancio che spalanca le porte al vantaggio di Lukaku. Si ripete anche in occasione del 2-0 di Eriksen: prestazione totale.
Danilo D'AMBROSIO 6 - In fase di spinta non riesce a incidere e si fa prendere dalla frenesia, ma in copertura è una risorsa preziosissima. Sfiora l'eurogol nella ripresa. (Dal 84' Cristiano BIRAGHI s.v.)

D'Ambrosio in Inter-Getafe

Credit Foto Getty Images

Nicolò BARELLA 7 - Il solito lottatore. In mezzo al campo c'è da battagliare e l'ex Cagliari non si tira mai indietro, in avvio di ripresa va anche vicino al gol. La stoffa del grande giocatore c'è tutta.
Marcelo BROZOVIC 6,5 - La pressione iniziale del Getafe mette in apprensione l'Inter, ma il croato rappresenta sempre il porto sicuro. La sua pulizia nelle giocate è fondamentale per sedare gli spagnoli. (Dal 81' Cristian ERIKSEN 6,5 - Entra prima rispetto alle ultime partite e dimostra che l'Europa è casa sua, con la rete che chiude la partita. Ripartenza?)
Roberto GAGLIARDINI 5,5 - Conte non rinuncia mai all'ex Atalanta in questo periodo ed è facile capire perché: pedina chiave per gli equilibri del centrocampo. Restano però le difficoltà in impostazione, oltre ai numerosi e rischiosi errori in palleggio.
Ashley YOUNG 5,5 - Poco presente nella manovra. Piccolo passo indietro rispetto alle ultime prestazioni da leader vero, ma comunque fa il suo in copertura.
Lautaro MARTINEZ 6,5 - Nel primo tempo è ispiratissimo: combatte con i difensori del Getafe e crea due ottime occasioni neutralizzate da Soria. Con il passare dei minuti cala e diventa più confusionario, ma i segnali sono positivi. (Dal 70' Alexis SANCHEZ 5,5 - Non riesce a rendersi pericoloso e nel finale si divora il 3-0).
Romelu LUKAKU 7 - Quando ci mette il fisico è devastante, il gol ne è la dimostrazione. Conferma di essere imprescindibile per questa squadra, anche se si divora il gol del k.o. Big Rom è questo, prendere o lasciare.
All. Antonio CONTE 6,5 - L'Inter fa sfogare il Getafe in avvio e con il passare dei minuti stabilisce le gerarchie con autorevolezza. Al netto di tutte le polemiche, una cosa è certa: la squadra non smette di seguire il suo allenatore.

Le pagelle del Getafe

Soria 6,5; Damian Suarez 5,5, Djené 5, Etxeita 5, Olivera 6 (dal 88' Portillo); Nyom 6 (dal 69' Jason s.v.), Timor 5,5, Maksimovic 6,5 (dal 56' Angel 6), Arambarri 5,5 (dal 88' Hugo Duro s.v.), Cucurella 6,5; Mata 5 (dal 69' Molina 5). All. Bordalas 5,5

Come cambia l'Inter se dovesse acquistare Kanté

Calcio
Supercoppa Italiana a San Siro: si gioca il 5 gennaio
21 ORE FA
Serie A
Dopo il Var-derby: Inter, troppo tirchia. Juve, ancora troppo poco
IERI A 18:02