Un Napoli stanco e depauperato dalle numerosissime assenze e acciacchi, paga dazio 2-0 all'Estadio Nuevo Los Carmenes. Nella gara di andata dei sedicesimi di finale, decide l'uno-due micidiale Yangel Herrera-Kenedy al 19' e al 21'. Band di Gattuso con pochissime idee sia in fase di costruzione che in attacco. Nel ritorno del "Maradona" servirà un'impresa. Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

El Granada celebra uno de sus goles ante el Nápoles

Credit Foto Getty Images

Europa League
Napoli, Gattuso: "Ma dove si va senza 10 giocatori?"
18/02/2021 A 22:40

Risultati, report e notizie di Europa League

Clicca qui

=== Le pagelle del Napoli ===

Alex MERET 7: salva capra e cavoli nel finale con una parata, tutta istinto, sul mancino rasoterra ben assestato di Yangel Herrera all'agolino: sul 3-0 le possibilità di qualificazione nella gara di ritorno si sarebbero ridotte al lumicino.

Granada-Napoli, Europa League 2020-2021: il portiere del Napoli Alex Meret sotto gli occhi di Darwin Machis (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Giovanni DI LORENZO 4: nel secondo tempo si riprende, vero, ma entrambi i gol nascono proprio dagli uomini che avrebbe dovuto controllare: Yangel Herrera e Kenedy.

Amir RRAHMANI 6: bene in marcatura su Molina. I due gol subiti non sono sua responsabilità.

Nikola MAKSIMOVIC 6,5: sul finire di partita compie una chiusura da manuale su Puertas. In generale, si dimostra assai ordinato.

Mario RUI 5,5: qualche filtrante di qualità. Ma in fase difensiva è in affanno vero.

Stanislav LOBOTKA 5: ritmo praticamente nullo a metà campo per l'ex Celta Vigo. Non dà mai il cambio di passo alla squadra.

Jorge Molina, en el Granada-Nápoles.

Credit Foto Getty Images

Dal 64' Tiémoué Bakayoko 5,5: non riesce a incidere, in fase nevralgica, nell'ultimo terzo di gara.

Eljif ELMAS 6: Troppi tocchi elementari sbagliati: la fluidità di gioco, proprio per questo motivo, è stata di fatto assente in casa Napoli.

Matteo POLITANO 5: non sguscia come dovrebbe tra le maglie della difesa andalusa. Poche idee anche in fase di costruzione di gioco. Sostituito all'intervallo.

Dal 46' Piotr Zielinski 6: generoso nel provarci da fuori, buttandosi su ogni pallone. La mira, però, va sistemata.

Lorenzo INSIGNE 5,5: Gara fortemente condizionata da fastidi muscolari, che accusa durante la partita. Impreciso su calci piazzati, non è proprio nella sua serata migliore.

Fabian RUIZ 6: tanta corsa e idee che non riesce a mettere in pratica. Lo spagnolo finisce spesso per predicare nel deserto.

Fabian Ruiz - Granada-Napoli Europa Leage 2020-21

Credit Foto Getty Images

Victor OSIMHEN 4,5: non ci siamo. Là davanti appare ancora troppo spento e, per di più, i suoi movimenti sono sbagliatissimi, andando spesso ad ostacolare i propri compagni al tiro.

Mister Gennaro GATTUSO 5,5: costretto ad appena due cambi per il poco materiale a disposizione. Gli è rimasta, in pratica, solo l'acqua e la farina per preparare una buona torta. Il sapore del Napoli "assaggiato" a Granada, però, è quello del pane raffermo. I tanti infortuni e una rosa non certo profonda (ben sei i Primavera in panchina) sono aspetti che stanno minando il cammino degli azzurri in questa fase cruciale della stagione. La direzione sportiva, patron De Laurentiis ovviamente incluso, dovranno riflettere parecchio sul proprio operato, piuttosto che su quello del tecnico calabrese...

Gattuso: "Squadra con me, altrimenti me ne sarei già andato"

=== Le pagelle del Granada ===

Granada (4-2-3-1): Rui Silva voto 6; Foulquier 6.5, Domingos Duarte 6,5, Vallejo 6 (22' German Sanchez 6.5), Neva 6 (78' Victor Dias 6.5); Yangel Herrera 7, Gonalons 6.5 (70' Eteki 6); Machis 7 (70' Puertas 6.5), Montoro 6.5, Kenedy 7 (70' Soro 6); Molina 6,5. All.: Martinez 7.

Gattuso: "Non è il momento più difficile della mia carriera"

Europa League
Napoli, troppe assenze: il Granada s'impone 2-0
18/02/2021 A 19:44
Serie A
Napoli-Benevento 2-0, pagelle: Politano scheggia impazzita
IERI A 19:52