Passione, amore e forza. Questi sono solo alcuni dei valori che muovono il mondo di Nicola Legrottaglie. E poi si, ovviamente c’è anche il calcio ma quello viene dopo perché senza passione, amore e forza, forse non ci sarebbe nemmeno quello. È proprio l’ex calciatore pugliese, ora tecnico del Pescara, a raccontarlo e raccontarsi a ilcentro.it, nella trasmissione Facebook della testata.

Legrottaglie ha parlato molto della sua carriera, dai primi anni da giocatore fino alle esperienze con la Juve e la Nazionale.

Serie B
Al Benevento basta Roberto Insigne per espugnare Cremona e sognare: mancano 3 punti alla Serie A
21/06/2020 A 21:51
Il rimpianto più grande è non aver partecipato al mondiale in Sudafrica nel 2010. Dopo essere stato nel gruppo durante tutte le partite di qualificazione, la settimana prima delle convocazioni fui estromesso dalla lista dei 23 convocati. Lippi mi telefonò e mi disse che avrebbe portato Bonucci

Dal calcio alla vita dicevamo, perché Legrottaglie a ilcentro.it parla anche del suo rapporto con Dio e la fede.

Tra Dio e calcio cosa scelgo? Dio è la mia vita. Non sostituirei nulla al rapporto che ho con Dio quotidianamente, anche se il calcio ha un ruolo importante. L’incontro con Dio mi ha cambiato la vita e la carriera. Nel 2007 avevo firmato col Besiktas era tutto pronto per il mio trasferimento. Poi ho iniziato a pregare Dio chiedendogli di scegliere la strada migliore per me. Qualche giorno dopo mi chiama Alessio Secco, il ds dell’epoca, e mi dice Nicola, si è bloccato tutto. Dio aveva lavorato per me, rimasi alla Juventus e mi ripresi il posto da titolare

E parlando di calcio e Dio, con un occhio alla Serie A di oggi, Legrottaglie racconta anche dei suoi ex compagni di squadra.

Il giocatore più forte con cui abbia mai giocato è Ibrahimovic. Il più forte di tutti. Una volta, quando eravamo alla Juve, mi disse: 'Ibra ti fa vincere i campionati, non Gesù.' Aveva sempre la battuta pronta
Oggi Legrottaglie siede sulla panchina del Pescara, che sarà impegnato domenica nella trasferta impegnativa a Crotone ma lui non ci sarà, squalificato per un turno (vs Cittadella). I nervi saldi, mentalità e atteggiamento da leader: Legrottaglie vuole trasmettere questo ai suoi giocatori.

Ibrahimovic guarda già avanti dopo il Derby: "Dormire, mangiare e allenamento per ripartire"

Serie A
Edicola: Emre Can ha scelto la Juventus, contratto di 5 anni. Cagliari, via Lopez c'è Legrottaglie?
30/04/2018 A 07:01
Serie A
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (9/01)
09/01/2017 A 19:08