Nel giorno in cui la diatriba fra la Uefa e i tre club rimasti a difesa del progetto SuperLeague (Juventus, Real Madrid e Barcellona) approda nelle aule della Corte di Giustizia Europea, dalla Spagna assicurano che il progetto è ancora attivo e le squadre che hanno fatto retromarcie si sono ritratte solo a parole. A sostenerlo è il quotidiano iberico El Confidencial che ha avuto accesso al contratto originale sottoscritto lo scorso 17 aprile e si evince che nessuno 12 club fondatori abbia esercitato alle azioni alle azioni della Super League Company SL, che gestirà la Super Lega.
Insomma al netto dei comunicati e degli annunci, secondo il quotidiano iberico nessuno dei 9 club, che a parole hanno rinnegato la SuperLega rientrando nei ranghi della Uefa, ha rinunciato concretamente alle azioni e sciolto l’accordo in essere. Il mistero s’infittisce e l’impressione e che assisteremo a nuovi colpi di scena e a nuove pagine di questa vicenda dai contorni ancora non completamente definiti e che per certi versi potrebbe cambiare i confini del calcio per come li conosciamo...
Calcio
Superlega, Juve, Real e Barça portano UEFA alla Corte Europea
31/05/2021 A 09:31

Ceferin: "Perez presidente del nulla, Superlega mai esistita"

Liga
Ufficiale! Koeman non è più l'allenatore del Barcellona
8 ORE FA
Serie A
Andreazzoli: "Mio nipote di 4 anni vedeva il rigore, Valeri invece..."
8 ORE FA