"Un intera nazione danneggiata”. Cristiano Ronaldo dopo la rabbia mostrata in campo per il gol fantasma non convalidato al 93’ di Serbia-Portogallo - e che ha portato il fuoriclasse lusitano non solo a beccarsi un cartellino giallo per proteste ma anche a scaraventare la fascia da capitano a terra prima di imboccare il tunnel degli spogliatoi pochi istanti prima del triplice fischio – non smorza i toni polemici nel post gara affidando al proprio profilo Instagram un messaggio carico di dolore e frustrazione. Ronaldo si sente defraudato dalla direzione di gara di Makkelie e dall’errore macrospico sul gol vittoria non assegnato e che avrebbe regalato ai lusitani i tre punti e, in uno stringato messaggio, esprime tutto il proprio disappunto per una serata amara e in cui è impossibile sbollire la frustrazione e il malumore.

Il messaggio di CR7

Qualificazioni Mondiali Europa
CR7, che beffa: gol fantasma negato al 93’ per assenza del VAR
27/03/2021 A 22:09
"Essere il capitano del Portogallo è uno dei più grandi orgogli e privilegi della mia vita. Do sempre e darò sempre tutto per il mio Paese, questo non cambierà mai. Ma ci sono momenti difficili da affrontare, soprattutto quando sentiamo che un'intera nazione viene danneggiata. Alza la testa e affronta subito la prossima sfida! Andiamo, Portogallo!"

La protesta di Ronaldo contro l'assistente Dijks

Credit Foto Getty Images

Pirlo: "Ronaldo è deluso, le voci su di lui sono normali"

Qualificazioni Mondiali Europa
De Ligt, gol fantasma alla Muntari: l'arbitro è Oliver
24/03/2021 A 20:31
Euro 2020
Non aveva visto il gol di Ronaldo: niente Europeo per Diks
10 ORE FA