Un'ulteriore tegola, pesante, si abbatte sul Milan di Ancelotti: Marco Borriello è stato trovato positivo al controllo antidoping dopo il match di campionato Milan-Roma, perso peraltro dai rossoneri per 1-2, e ora rischia la seguente squalifica se tali risultati saranno confermati dalle controanalisi.
Il 24enne attaccante è risultato positivo al Prednisone e Prednisolone, due corticosteroidi. Questo è il primo caso di doping di questa stagione calcistica in Italia, ma se i riflessi dell'Operacion Fuentes in Spagna hanno toccato Real, Barça e Valencia, la positività di Borriello (tutta da confermare) non fa altro che confermare che il calcio è tutt'altro che immune dai veleni dopanti.
Giunto al Milan dopo il prestito al Treviso, l'attaccante ha giocato 7 partite in campionato mettendo a segno un gol (nel 2-2 di Cagliari), mentre in Coppa Italia Borriello ha timbrato il cartellino per due volte, entrambe contro il Brescia.
Serie A
Pioli: "Questo Milan non è più giovane. È maturo per vincere queste partite"
IERI ALLE 21:25
La società rossonera, finora, non ha replicato alla notizia.
Serie A
Gli infortuni non bloccano il Milan: 3-1 all'Empoli nel recupero
IERI ALLE 18:35
Serie A
Empoli-Milan, le ufficiali: ci sono Ballo-Touré e Giroud
IERI ALLE 17:47