Il 23 febbraio 2021, giorno in cui Beppe Signori è stato assolto con formula piena dalle accuse di calcioscommesse “perché il reato non sussiste” l’ex attaccante di Lazio, Foggia, Bologna e Nazionale italiana aveva festeggiato parlando di “una prima vittoria”, a distanza di poco meno di 4 mesi oggi Beppe-gol può riaffacciarsi e ricominciare anche la sua vita nel suo sport, il calcio. Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha concesso la grazia a Signori, cancellando la radiazione dalla Figc nel 2012 per un suo presunto coinvolgimento nello scandalo calcioscommesse (l’accusa riguardava l’ipotetica combine di due match: Modena-Sassuolo e Modena-Siena, entrambi svoltisi nel 2011).
Come ha dichiarato alcuni mesi fa Signori stesso, “gli ultimi 10 anni di vita pieni di sofferenza non me li restituirà nessuno”, però oggi Beppe-gol può riaffacciarsi a testa alta nel suo mondo, tornando a calpestare l’erba, frequentare gli stadi e riappropriarsi di tutti quegli spazi che hanno contraddistinto la carriera di uno dei più implacabili bomber della nostra Serie A. Non sappiamo se dietro una scrivania o seduto su una panchina (prima dello scandalo l'ex cannoniere aveva ottenuto il patentino di allenatore a Coverciano), Signori può riprendersi la sua vita e le sue rivincite.

Beppe Signori alla Lazio

Credit Foto Imago

Calcio scommesse
Signori assolto con formula piena: "Giustizia è fatta"
23/02/2021 A 13:49

Il comunicato della FIGC

A conclusione dell’iter processuale della giustizia ordinaria, il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha concesso la grazia a Giuseppe Signori in relazione alla sanzione della preclusione definitiva irrogata dagli Organi di Giustizia Sportiva. L’ex calciatore della Nazionale, vice campione del mondo nel 1994, nel 2011 era stato sanzionato con cinque anni di squalifica con preclusione da qualsiasi categoria o rango della Federazione nell’ambito di un’inchiesta legata al Calcio Scommesse.

Gravina: "Rinnovo con Mancini al 2026: c'è lungimiranza"

Serie A
Salernitana, Gravina avvisa Lotito: "Evitare furbate"
11 ORE FA
Serie A
Zhang: "Superlega? Dobbiamo ascoltare i tifosi"
15 ORE FA