Rivivi insieme a noi tutti gli episodi controversi del match tra Bologna e Milan, valido per la 20esima giornata di Serie A arbitrato da Daniele Doveri della sezione di Roma 1. Contrasti al limite, rigori assegnati o negati, falli non fischiati e cartellini meritati o meno. Ecco tutto ciò che di rilevante è successo nella partita in corso allo stadio Renato Dall'Ara.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Curva Sud a Milanello: zero distanze e poche mascherine
4 ORE FA
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

La moviola LIVE di Bologna-Milan

24' RIGORE PER IL MILAN - Leao ruba il tempo a Dijks in area: il difensore del Bologna trattiene l'attaccante portoghese del Milan impedendogli di arrivare sul pallone e agevolando l'uscita di Skorupski. Doveri non ha dubbi e indica il dischetto. Il penalty ci sta, la trattenuta c'è.
26' GOL DI REBIC - Skorupski respinge il rigore calciato da Ibrahimovic, sulla ribattuta si avvena Rebic che insacca a porta vuota. Gol regolare, al momento dell'esecuzione di Ibra l'attaccante croato del Milan non era ancora entrato in area di rigore.
54' RIGORE PER IL MILAN - Su una ripartenza innescata da Romagnoli, Leao da sinistra pesca con un traversone Ibrahimovic in area defilato sulla destra è marcato da Soumaoro che ingenuamente nel tentativo di non far pervenire il pallone allo svedese tocca il pallone prima con un braccio e poi con l'altro. Ibrahimovic grida subito al penalty e Doveri, assistito dal guardalinee, concede la massima punizione. Anche in questo caso decisione ineccepibile quella del direttore di gara romano. Proteste della panchina rossoblù e il ds Bigon si piglia un cartellino rosso che lo costringe ad abbandonare il campo.
91' PROTESTE MILAN MA NON C'E' IL 3° RIGORE - Nei concitati minuti di recupero il Milan chiede un altro rigore, Saelemaekers in area di rigore centra in mezzo per un compagno di squadra ma il passaggio viene contrato da Tomiyasu che interviene correttamente con le braccia dietro la schiena. Giusta la decisione di Doveri di far correre e non concedere nulla, perché la posizione del centrale giapponese è corretta.

Ibra-Lukaku: voodoo, asino e cosa si sono realmente detti

Serie A
Juve-Milan ai raggi X: chi parte favorito?
4 ORE FA
Serie A
Pirlo: "L'obiettivo è guadagnarci la Champions"
UN GIORNO FA