Milan-Genoa, sfida valida per la trentunesima giornata della Serie A 2020/21, si giocherà allo stadio Meazza in San Siro di Milano domenica 18 aprile con fischio d'inizio alle ore 12.30. La squadra di Pioli affronta quella di Ballardini. Andiamo a vedere le probabili formazioni aggiornate in tempo reale, gli indisponibili per Covid, gli infortunati, gli squalificati e i dubbi dei due allenatori alla vigilia di un match che mette in palio punti pesanti per la classifica e le ambizioni delle due squadre.

Probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu, Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer, Kessiè; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Leao. All. Pioli
Serie A
Chi è Wisdom Amey, il più giovane esordiente di sempre in A
IERI A 22:14
Squalificati: Ibrahimovic
Indisponibili: Calabria, Maldini, Romagnoli
GENOA (3-5-2): Perin; Goldaniga, Zapata, Masiello; Ghiglione, Zajc, Behrami, Strootman, Czyborra; Destro, Scamacca. All. Ballardini
Squalificati: Criscito
Indisponibili: Pellegrini, Zappacosta

Statistiche Opta

Il Milan ha vinto quattro delle ultime sei sfide di campionato contro il Genoa (1N, 1P), pareggiando 2-2 la più recente; l’ultima volta che i rossoblù hanno evitato la sconfitta in entrambi gli incontri stagionali contro i rossoneri in Serie A è stata nel 2014/15, con Gian Piero Gasperini in panchina.
Il Milan non è riuscito a trovare il successo in quattro delle ultime sette gare interne contro il Genoa in Serie A (2N, 2P), perdendo in quella più recente (1-2, marzo 2020) – solo una volta il Grifone ha vinto due trasferte di fila contro i rossoneri nel torneo (prime due sfide tra il 1930 e il 1931).
Il Genoa (1N, 1P) è una delle due sole squadre contro cui il Milan di Stefano Pioli non ha ancora trovato il successo in Serie A – l’altra è l’Atalanta.
Nel 2021, solo Benevento, Cagliari, Parma e Torino hanno vinto meno incontri interni del Milan in Serie A (due su otto, completano due pareggi e quattro sconfitte).
Il Milan ha subito 21 gol in 15 gare interne di questo campionato; nella sua storia solo due volte in precedenza ne aveva incassati così tanti in casa a questo punto della stagione in Serie A: 22 nel 1932/33 e 27 nel 1941/42.
Dopo aver vinto cinque delle prime otto gare di questo campionato dal ritorno di Ballardini in panchina (2N, 1P), il Genoa ha trovato solo un successo nelle successive nove (5N, 3P).
Sono sei i gol segnati dal Milan nel corso dei minuti di recupero in questo campionato, più di ogni altra squadra – dall’altra parte il Genoa ha incassato una sola rete superato il 90° minuto di gioco, più solo di Fiorentina e proprio della squadra rossonera (entrambe a zero).
Theo Hernández ha preso parte a nove gol in questo campionato (quattro reti, cinque assist), eguagliando il suo rendimento dello scorso torneo – potrebbe diventare il primo difensore del Milan ad essere coinvolto in 10 gol in una stagione di Serie A da quando Opta raccoglie il dettaglio dei passaggi vincenti (dal 2004/05).
Dal suo esordio in Serie A nel 2019/20, Rafael Leão ha segnato cinque gol da subentrato in campionato, più di ogni altro giocatore del Milan (segue Ante Rebic a quattro).
La prossima sarà la 150ª presenza in Serie A con il Genoa per Goran Pandev: dal suo esordio con il club nell’agosto 2015, è il giocatore con più presenze con la maglia rossoblù in campionato (segue Mattia Perin a 125).

Fantacalcio: i consigli per la 31a giornata di Serie A

Serie A
Bologna-Genoa 0-2, le pagelle: Zappacosta l'uomo in più
IERI A 21:13
Serie A
Le pagelle di Torino-Milan 0-7: Kessie e Rebic da urlo
IERI A 21:07