Il Milan vince allo stadio "Vigorito" 2-0 sul Benevento si riprende immediatamente la vetta della classifica a 37 punti con una vittoria di grande generosità a Benevento contro un'ottima Strega. E, per giunta, in inferiorità numerica dopo il rosso (giusto) a Tonali al 33'. Decidono la contesa un rigore di Kessié al 15' e un capolavoro di Leão a inizio ripresa. Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Il Milan torna primo: 2-0 a Benevento e in dieci per 60'
03/01/2021 A 16:25

=== Le pagelle del Benevento ===

Lorenzo MONTIPO' 4,5: male, malissimo in uscita su Leão, che lo anticipa in velocità prima di "uccellarlo" all'angolino.
Gaetano LETIZIA 6: sempre insidiosissimo lungo tutto l'out di destra, così come dalla distanza, in cui costringe Donnarumma all'intervento plastico. Intervento che, però, gli costa anche l'uscita anticipata per un infortunio al flessore.
Dal 39' Riccardo Improta 6,5: martello percussore lungo tutta la fascia destra,
Alessandro TUIA 5: provoca ingenuamente il rigore su Rebic e, al centro della difesa, risulta in costante affanno.
Dal 62' Daam Foulon 6: entra bene nel forcing finale, distinguendosi anche per una conclusione dalla lunga distanza.
Kamil GLIK 6: passa la partita a tamponare, sostanzialmente, le falle di Tuia.
Federico BARBA 6: tante incursioni in fase offensiva. Forse, qualche volta, a scapito di quella di contenimento...
Përparim HETEMAJ 6: molto bene in interdizione nei primi 45'. Il suo è un cambio tattico, con l'ingresso dell'attaccante Moncini per contrastare il Milan in 10.
Dal 46' Gianluca Moncini 6: duetta bene con Lapadula e compagni, senza tuttavia trovare la via dello specchio.
Pasquale SCHIATTARELLA 7: il migliore, per distacco, sulla sponda sannita. Dimostra di essere il più in palla del momento disegnando calcio con compasso e goniometro.

Benevento-Milan, Serie A 2020-2021: da sinistra Pasquale Schiattarella (Benevento) e Hakan Çalhanoglu (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Artur IONITA 6: macina chilometri a metà campo. Prestazione sicuramente positiva
Roberto INSIGNE 6,5: un palo interno, un tacco sotto porta (in cui avrebbe però dovuto andare di "spada" più che di "fioretto") e tante occasioni create dalle parti di Donnarumma.
Dall'82' Marco Sau: sv.
Gianluca CAPRARI 6: ottimi inserimenti nell'attacco sannita, in cui è l'uomo ovunque. Mezzo voto in meno per il rigore fallito e che, al 61', avrebbe potuto riaprire il match..
Dall'82' Giuseppe Di Serio: sv.
Gianluca LAPADULA 6,5: combatte con tutte le armi a disposizione e in qualità di ex di turno. Spesso vince il confronto con Romagnoli, ma non quelli contro Kjær e Donnarumma, che abbassa immancabilmente la saracinesca.
Mister Filippo INZAGHI 6,5: perde 2-0 al termine della miglior prova del suo Benevento ammirato, fin qui, da inizio campionato. La bontà del suo progetto tecnico-tattico è inappuntabile.

=== Le pagelle del Milan ===

Gianluigi DONNARUMMA 7: sempre presente. Una di quelle serate in cui appare insuperabile.
Davide CALABRIA 5: troppi interventi a vuoto e fallosi. Certamente una prestazione rivedibile.
Simon KJÆR 7: rientra dall'infortunio e si sente. Eccome se si stente. Pilastro della difesa rossonera, entra convinto su ogni pallone e, in marcatura
Alessio ROMAGNOLI 6: bene a tratti, in fase di marcatura.
Diogo DALOT 6,5: prova conviNcente, lungo la mancina. Il portoghese ex Manchester United è prezioso in entrambe le fasi.
Sandro TONALI 4: intervento sconsiderato, con piede a martello, su Ionita alla mezz'ora di gioco. Rosso sacrosanto e Milan costretto, per questo, a una partita di grande sacrificio.

Benevento-Milan, Serie A 2020-2021: Sandro Tonali (Milan) dopo l'espulsione al 33' (Getty Images)

Credit Foto Getty Images

Franck KESSIE 7,5: un rigore trasformato, un palo interno colpito, tanta corsa e costanza in entrambe le fasi della zona nevralgica rossonera.

Franck Kessié, Benevento-Milan, Serie A 2020-21, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Brahim DIAZ 6: subito pimpante ma, con la squadra in inferiorità numerica, non c'è più spazio per tutta la sua esuberanza.
Dal 36' Rade Krunic 5: male su Caprari in occasione dell'intervento da calcio di rigore.
Hakan ÇALHANOGLU 7: un palo, quello colpito al 73', che ancora trema e tanti cross per Rebic e compagnia. Solita, altissima qualità.
Ante REBIC 7: conquista un penalty, giostra il contropiede che porta alla prodezza di Leão, si sbatte tantissimo. E, per tutto questo, esce dal campo sfinito. Gran prova.
Dal 71' Samu Castillejo 6: subito sgusciante nelle ripartenze.
Rafael LEÃO 8: SZAcquisisce continuità, quando vuole sa essere giocatore delizioso. In fase di esultanza mima l'orologio toccandosi sul polso. Forse un monito per la convocazione al ct del Portogallo Fernando Santos.

Rafael Leao batte Montipo' con un pallonetto da posizione impossibile, Benevento-Milan, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Mister Stefano PIOLI 7: un Milan solido, entusiasmante e concreto. Anche al cospetto degli ostcoli più duri da superare: infortuni o espulsioni impreviste che siano.

Da Caputo all'addio a Diego: i 10 momenti del calcio nel 2020

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (28/07)
28/07/2021 A 18:46
Serie A
Primo gol di Calhanoglu, l'Inter si diverte con il Crotone: 6-0
28/07/2021 A 18:10