Il Benevento ritrova il gol dopo tre partite, ma non il successo che latita da 10 giornate: 1-1 contro lo Spezia, al "Picco", nell'anticipo che apre la 26a giornata di Serie A. Strega avanti con il primo gol in Italia di Adolfo Gaich al 24', alla prima volta da titolare. Lo Spezia si scuote nella ripresa e, in mezzo alle traverse di Gyasi ed Erlic, pareggia i conti al 71' con Verde. Con questo risultato, le due squadre muovono - di poco - la classifica, portandosi entrambe a quota 26. Vediamo insieme migliori e peggiori del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Gaich-Verde e Spezia Benevento 1-1: la Strega non vince da 10 turni
06/03/2021 A 13:44

=== Le pagelle dello Spezia ===

Jeroen ZOET 5,5: probabilmente avrebbe potuto fare di più in uscita su Gaich. Al rientro dopo sei mesi, agevolato dalla positività al Covid di Provedel, si mostra un po' svagato e poco ortodosso, specie quando lo si trova a portare palla a centrocampo...
Salvador FERRER 6: contiene come meglio può, non senza difficoltà, le continue scorribande di Improta.
Ardian ISMAJLI 6: discreto in marcatura, generoso in proiezione offensiva, come a fine primo tempo, in cui sfiora - in elevazione - l'acuto personale.
Claudio TERZI 4: censurabile il suo controllo, che regala palla a Viola e fa partire l'azione del gol di Geich. Da fondamentali del calcio: incredibile vedere certi errori in Serie A...
Dal 46' Riccardo Marchizza 6,5: piede caldo dai calci piazzati. Suo l'assist dalla bandierina per la traversa di Erlic.
Simone BASTONI 5: nervoso, eccessivamente falloso. Prova una conclusione da fuori colpendo l'esterno della rete, ma il suo pomeriggio è sostanzialmente da dimenticare.
Dal 46' Martin Erlic 6,5: entra molto bene nel match. Sicuro in difesa, sfiora il gol del 2-1 di testa colpendo in pieno la traversa su croner di Marchizza.
Léo SENA 6,5: corsa e tanti palloni recuperati a metà campo. Buona prova del giovane centrocampista brasiliano.
Matteo RICCI 5,5: senza particolari spunti in fase di costruziozione, non riesce a contrastare Gaich in occasione del vantaggio sannita.
Nahuel ESTEVEZ 6: ci prova quando può, tra cross, filtranti e rapidità di esecuzione.
Dal 64' Giulio Maggiore 6,5: grande determinazione in occasione dell'azione che agevola il pari di Verde.
Daniele VERDE 7: grinta a tutto spiano tra le linee offensive dello Spezia. Sfiora la rete già a fine primo tempo con una staffilata da fuori fermata da Montipò. Poi, con forza, trova al 71' l'importantissimo acuto che vale il definitivo 1-1.
Dall'85' Andrej Galabinov: sv.
M'Bala NZOLA 5: ancora lontanissimo dalla forma ideale. Probabilmente, per il momento, andrebbe impiegato dalla panchina.
Dal 58' Diego Farias 6,5: dal suo pallone messo al centro al 71', nasce il gol del pareggio spezzino. Subito pimpante.
Emmanuel GYASI 6,5: una traversa, un paio di grandi occasioni e tanta disponibilità per tutto il reparto offensivo. Ottima prova. Gli è mancato solo il gol. Per questo, mezzo voto in meno.
Mister Vincenzo ITALIANO 6,5: indovina tutti i cambi. Il gol, di fatto, viene costruito "dalla panchina". Ma in difesa cìè ancora parecchio lavoro da fare.

=== Le pagelle del Benevento ===

Lorenzo MONTIPO' 6,5: buona prova la sua. A fine primo tempo compie una grandissima parata sulla staffilata dalla distanza di Verde.
Alessandro TUIA 6: nel secondo tempo lo Spezia alza parecchio la pressione e lui regge, sino a dover dare forfait dopo un doloroso contrasto.
Dall'85' Luca Caldirola: sv.
Federico BARBA 6: ordinanto e preciso negli interventi. Svolge il proprio compito con gradimento di mister Filippo Inzaghi.
Kamil GLIK 5: giornata così e così la sua. Sbaglia svariati disimpegna mettendo in pericolo l'intero reparto.
Andrés TELLO 6: sembra a suo agio nella veste di laterale destro "box to box".
Nicolas VIOLA 6: come sempre, si erge a "faro" della metà campo sannita. Suo il filtrante per il gol di Gaich.
Artur IONITA 6: lavoro oscuro in mediana. Tra contrasti vinti e "botte" prese e date.
Dall'85' Bryan Dabo: sv.
Përparim HETEMAJ 6,5: come sempre "assatanato". Rincorre ogni avversario che gli capita sotto tiro.
Riccardo IMPROTA 6,5: rullo compressore dell'out mancino di Filippo Inzaghi. Jolly.
Gianluca CAPRARI 5: impalpabile là davanti.
Dal 77' Marco Sau 6: pronti, via e si fa ammonire. Non riesce a sfruttare il tempo a disposizione (non molto, a dire la verità) per spostare gli equilibri in fase d'attacco.
Adolfo GAICH 7: al primo impiego da titolare, arriva il gol. Che stava diventando un problema, in casa Benevento, a secco da tre giornate. Può risultare una preziosissima arma in più per Filippo Inzaghi nella corsa salvezza.
Dal 59' Gabriele Moncini 6: preso a scarpate dai propri marcatori, prosegue il lavoro di Gaich tenendo "alta" la squadra.
Mister Filippo INZAGHI 6,5: non si fa problemi a escludere - per motivi disciplinari - due giocatori tra i più tecnici della sua rosa come Roberto Insigne e, soprattutto, Pasquale Schiattarella dopo le scaramucce tra di loro in allenamento. La sua squadra deve solamente ritrovare fiducia e qualche gol in più: in questo senso, il primo gol di Gaich può essere considerato una rosea speranza.

Così lo Spezia ha smontato il Milan di Pioli

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (28/07)
IERI A 18:46
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (05/07)
05/07/2021 A 20:15