Dopo aver costruito insieme a Franck Kessié il muro del Milan nell'unica stagione vissuta in rossonero, proprio con Rino Gattuso in panchina, Tiemoué Bakayoko ritrova il Diavolo per la prima volta da avversario. Il franco-ivoriano del Napoli a Milanello strinse subito un gran legame col centrocampista ex Atalanta e stasera i due vivranno un duello che probabilmente in campo sarà decisivo. Curiosamente proprio a Napoli Tiemoué Bakayoko e Franck Kessie hanno giocato la loro prima partita insieme, nell’agosto di due anni fa, e al San Paolo si ritroveranno uno contro l'altro in un match da Scudetto.

"Perché non è arrivato Bakayoko? Pensiamo di essere a posto così, abbiamo quattro centrocampisti centrali che possono ruotare. Quello economico è un aspetto che non ho mai trattato", aveva risposto Stefano Pioli sul mancato ritorno al Milan di Tiemoué Bakayoko lo scorso ottobre. È stato a lungo inseguito e trattato dalla società rossonera - su ammissione della stessa società era un profilo gradito - ma alla fine ha firmato con il Napoli dove ha trovato un altro ex rossonero, Rino Gattuso.

Serie A
Tabù San Paolo: il Milan non vince a Napoli da 10 anni
21/11/2020 A 10:11

Napoli-Milan: numeri, statistiche, curiosità

Al Milan sarà rimpianto?

La febbre a inizio settimana ha costretto Bakayoko a fermarsi, ma da tre giorni si allena stabilmente con il gruppo: nella sua testa non ha mai temuto di saltare la gara contro il Milan. Voleva a tutti i costi esserci e ci sarà, in mezzo al campo. Poteva essere al fianco di Franck Kessié, ma il Milan ha fatto altre scelte in estate, come sottolinea calciomercato.com. Ha deciso in particolare di investire su Sandro Tonali per il presente e per il futuro e ha tenuto Rade Krunic come quarta alternativa per la mediana (anche se per ora è stato più utilizzato sulla trequarti). Niente investimento su un quinto colpo a centrocampo, almeno fino a gennaio: scelta giusta o sbagliata? Lo dirà il campo. Nella lunga ed estenuante trattativa tra Milan e Chelsea si è inserito il Napoli che ha chiuso in prestito secco.

Bakayoko al Milan (2018-2019)

Serie A: 31 presenze, 1 gol, 1 assist

Totale (Serie A, Europa League, Coppa Italia e Supercoppa italiana): 42 presenze, 1 gol, 1 assist, 3274 minuti giocati.

Come cambia il Milan dopo l'acquisto di Tonali

Il perno di Rino Gattuso

Gattuso, con quattro presenze su quattro da titolare in campionato, ci ha messo poco a fare di lui un perno anche in azzurro, piazzandolo a centrocampo e riportandolo subito al rendimento di due anni fa: il tecnico ha ottenuto da lui corsa - con 2,6 km a partita è l'instancabile della rosa partenopea - e personalità. Per duelli ingaggiati, come riporta la Gazzetta dello Sport, Bakayoko è secondo solo a Kucka: ne vince 8,3 in media a partita contro i 9,6 del giocatore del Parma. Il franco-ivoriano garantisce, inoltre, equilibrio alla squadra e libertà di inserimento a Fabian Ruiz coprendogli le spalle. Il ragazzo vive a Posillipo, nella casa che fu di Callejon, e a Napoli sembra aver trovato la sua dimensione.

Gattuso: "Mario Rui e Ghoulam fuori? Devono pedalare"

La trattativa e il piano del Napoli per trattenerlo

Il Milan lo ha trattato a lungo (prestito secco o con diritto di riscatto) per poi trovare il muro del Chelsea che ha aperto al club del presidente De Laurentiis solo negli ultimissimi giorni di mercato: Bakayoko è arrivato a Napoli tramite un prestito secco, senza prestito od obbligo di riscatto. A giugno da contratto è previsto il suo rientro al Chelsea, anche se il Napoli sta già pensando al gentlemen's agreement con i Blues per un eventuale acquisto sulla base di 15-20 milioni di euro, cifra che AdL cercherà di ridimensionare. Saranno da definire i dettagli dell'ingaggio di Bakayoko, dato che al Napoli quest'anno costerà "solo" 2 milioni di euro, in quanto il Chelsea ha già pagato una parte dello stipendio. Per arrivare ai 3,5 percepiti dal giocatore servirà un leggero sforzo in più da parte di De Laurentiis.

De Laurentiis: "Mercato? Chiedetelo a Conte, ma non l'allenatore dell'Inter"

Serie A
Pioli contro Gattuso: sfida scudetto al San Paolo?
20/11/2020 A 20:59
Calcio
Da Napoli-Milan a Barça-Juve, il grande calcio fino a Natale
19/11/2020 A 09:36