Obiettivo riprendersi il primo posto. Stefano Pioli e il Milan approcciano il testacoda contro il Crotone, come la classica partita in cui i rossoneri ha più da perdere che da guadagnare. Il tecnico emiliano ne è perfettamente consapevole e infatti invita la squadra a drizzare le antenne: “Siamo a metà della salita, le pendenze più difficili devono ancora arrivare, sarà difficile per tutte le squadre. Non possiamo accontentarci, dobbiamo provare ad alzare il nostro livello, le partite importanti arrivano, come quella di domani. Dobbiamo mettere in campo più intensità degli avversari per vincere. Gli stimoli arrivano da noi stessi, abbiamo vinto una partita difficile a Bologna, vogliamo continuare. La classifica ora non ci interessa, vogliamo provare a vincere questa partita. Sarebbe importante essere primi anche domani sera. Milan meglio in trasferta che in casa? Deve essere uno stimolo per migliorare i nostri risultati casalinghi. Migliorare in trasferta è difficile. Senza pubblico non ci sono tanti vantaggi a giocare in casa, ma qualche rimpianto col Parma e il Verona lo abbiamo. Nelle altre gare non eravamo al 100% e abbiamo incontrato squadre molto forti”.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Milan-Crotone: probabili formazioni e statistiche
04/02/2021 A 17:42

"Bennacer non si è allenato per una bronchite. Calha può partire dal 1’"

"Come sta Bennacer? Ha avuto un inizio di bronchite e un po' di febbre non si è allenato, è tutta da valutare la sua presenza per domani. Calhanoglu ha avuto qualche sintomo, la situazione ti porta via qualcosa a livello di condizione, è bene riaverlo con noi. E' un giocatore molto importante, poi deciderò se schierarlo dall'inizio o a gara iniziata. La settimana di Ibra? Ho visto Ibra molto determinato a Bologna, è stato determinante. Mi è piaciuto tutto quello che ha fatto in campo, così come tutta la fase offensiva. Abbiamo creato dieci occasioni da gol, è molto difficile nel nostro campionato. Adesso siamo un gruppo, vogliamo dare il massimo. Credo ci sia una regola molto semplice nel calcio. Ci si allena e poi si gioca la domenica a seconda di come sono stati gli allenamenti. Vogliamo che questa stagione ci dia delle soddisfazioni”.

Mihajlovic: "Ibra? Ha fatto bene ad andare al Milan..."

Serie A
Maignan: "Sono nero e orgoglioso, finché potrò usare la mia voce lo farò"
5 ORE FA
Serie A
Giroud ancora dolorante alla schiena: niente Milan-Venezia
10 ORE FA