Salernitana-Atalanta, partita valida per la 4a giornata di Serie A, andrá in scena allo stadio Arechi di Salerno sabato 18 settembre alle ore 20.45.

Probabili formazioni

SALERNITANA (3-4-2-1): Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo; Kechrida, M. Coulibaly, L. Coulibaly, Ranieri; Ribéry, Bonazzoli; Simy. All. Castori
Serie A
Cagliari-Salernitana 1-1, pagelle: Joao Pedro trascina, Nandez rovina tutto
14 ORE FA
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Aya, Capezzi, Jaroszynski, Ruggeri, Veseli
ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Maehle, Koopmeiners, Freuler, Gosens; Malinovsky, Miranchuk; Zapata. All. Gasperini
Squalificati: de Roon
Indisponibili: Hateboer, Muriel

Salernitana-Atalanta, dove vederla in tv e streaming

La sfida Salernitana-Atalanta verrà trasmessa da DAZN, Sky Sport Uno (numero 201 satellite, 472 e 482 digitale terrestre), Sky Sport Calcio (numero 202 e 249 satellite, 473 e 483 digitale terrestre)

Statistiche Opta

Sono due i precedenti in Serie A tra Salernitana e Atalanta: due pareggi (0-0 entrambi) nella stagione 1947/48.
Il precedente più recente tra queste due squadre in campionato risale al doppio incrocio della Serie B 2003/04: 1-3 a Salerno, 0-0 a Bergamo; in generale l’Atalanta è imbattuta nelle otto gare di cadetteria contro la Salernitana (5V, 3N).
La Salernitana (tre ko finora) non ha mai trovato la sconfitta in tutte e quattro le prime partite stagionali in Serie A nella sua storia (due i campionati disputati prima di questo).
Un pareggio e una sconfitta nelle ultime due giornate per l’Atalanta: la squadra bergamasca non rimane tre partite di fila in Serie A senza vincere da novembre 2020 (2N, 1P in quell’occasione).
L’Atalanta ha ottenuto 12 vittorie e tre pareggi nelle ultime 15 sfide di Serie A contro formazioni neopromosse e non perde contro una di queste da novembre 2018 (sconfitta 3-2 ad Empoli).
La Salernitana ha incassato 11 gol in queste prime tre giornate; da quando la Serie A è tornata a 20 squadre (2004/05) soltanto tre formazioni hanno incassato almeno 12 reti nei primi quattro turni di Serie A: il Benevento (12 nel 2020/21), il Sassuolo (15 nel 2013/14) e il Livorno (12 nel 2007/08).
Le partite della Salernitana, insieme a quelle di Bologna e Sassuolo, sono quelle che fino ad ora non hanno visto nemmeno un gol nei primi 30 minuti di gioco (zero fatti e zero subiti per i campani in quel lasso temporale).
Il primo gol in Serie A di Nwankwo Simy è arrivato contro l’Atalanta nel settembre 2016: l’attaccante nigeriano è andato a bersaglio in entrambi i match disputati contro i bergamaschi nello scorso campionato (con la maglia del Crotone).
Duván Zapata è a quota 97 gol in Serie A: potrebbe diventare il primo colombiano della storia a raggiungere quota 100 reti nel massimo campionato italiano.
Il primo gol messo a segno tra Serie A e Serie B da Matteo Pessina è arrivato proprio contro la Salernitana, nel campionato cadetto 2017/18 con la maglia dello Spezia (rete del vantaggio nel 3-0 ligure del febbraio 2018).

Fantacalcio: i consigli per la 4a giornata di Serie A

Serie A
Bonazzoli riprende Pavoletti: è 1-1 tra Cagliari e Salernitana
17 ORE FA
Serie A
Juventus-Atalanta: numeri, statistiche e curiosità
UN GIORNO FA